Jeune rousse nue escort dole

jeune rousse nue escort dole

Il Régisseur era un uomo scrupoloso, che pagava lo Sciampagna sei franchi sotto il prezzo della lista e di- ceva al maggiordomo: Si elle ne parvient pas à re- lever son gros derrière, qui lui tombe sur les mollets, comment veux-tu que j'en fasse une Commère? Quanto a Bluette, le disse: Bluette si mise a ridere, passandogli una mano leggera sul cocuzzolo calvo. Denari ne avrei molti, se non me li avesse tutti sequestrati regolarmente il mio buon amico Max.

Il grande industriale è uno fra gli uomini più ricchi di Parigi. Ha quarantasette anni; è vedovo; ha due figlie da marito, una vecchia amante in pensione che gli costa un occhio della testa; è ancora un bell'uomo, tutto sbarbato, e pare un Inglese. Questa sera mi ha mandato un filo di perle attorcigliate al ma- nico d'un paniere d'orchidee. Sono a cena col Direttore del mio teatro, un buon diavolo, sempre allegro, che mi protegge e che mi vuol bene.

In quella settimana di corse tutti i favoriti si facevan battere; non c'era più mezzo d'avere una buona infor- mazione; Max perdeva un patrimonio ed era in debito con Jean Kiki. Voleva impegnare il suo filo di perle, come già le aveva portato via tutto il resto. Accadde fra loro una violenta scena domestica, ed alle tre di notte la videro giungere concitata nel Bar de la Grande Ro- quine.

Tutti le si misero intorno. Sans quoi elle aurait gueulé comme une bécasse: Mes 22 — perles, je les avais données a Lélie, pour qu'elle me les garde. P'tit-Béguin era seduto quasi in braccio a Dorée d'Ar- nac, una fra le più belle donne di Parigi, che gli ca- rezzava i capelli brillanti, color del mogano, forse in- namorata di lui perchè faceva il suo stesso mestiere. Florina-Bey si bisticciava con un compare di rivista nominato Patrik Audel. Sen- za guardare nessuno si mise in un angolo, coi due go- miti su la tavola.

Gli altri la seguirono, e stando l'uno dietro la spalla dell'altro, si tenevano pronti ad assu- mere le difese di Bluette. Gli occhi obliqui di Max la fissarono con un cattivo riso. Mais j'en ai plein le dos, mon bellàtre! Va-t-en chez ta momie américaine! Si elle a du goùt pour toi, qu'elle se le pas- se! Quant à moi, je te dis: Le donne parteggiavano per Bluette, ma gli uomini erano in parte impacciati a schie- rarsi contro Max, per ragioni di principio.

La Grande Rouquine, senza lasciar cadere la sigaretta, gridava con la sua voce cauterizzata: Max, torcendo fra le sue dita ruvide un polso di Bluette, non dava più ascolto a nessuno. Bluette, appesa con l'altra mano al collo di Boblikoff, si lasciava tirare quel braccio come il cordone d'un campanello. Rimase per terra qualche minuto, e pareva morto. Max per l'appunto si mosse. Chissà quale via scelsero quelle due palle, ma non toccaron nessuno. Frattanto la Grande Roquine era uscita nella contrada e fischiava con una piccolissima sirena d'oro, che por- tava in collana framimezzo ad altri ciondoli.

Max non poteva stare In piedi; gli pareva d'avere lo stomaco fracassato. Quando fu il momento di stendere il processo ver- bale; — Mais quel procès-verbal! S'pas Max, que t'en a bu un coup de trop? E- coute bien ce que dit la Grande Quand tu seras de- grisé, tu n'auras qu'à répondre au Commissaire: Quando, fra le due amanti d'un Grande Industriale, scorre almeno un fiume, c'è speranza di vivere in pace. Marthe d'AussoIles aveva cominciato la sua vita al Palais de Giace; l'avrebbe finita verisimilmente in rue de Médicis.

Lo stabile nel quale dimorava era di sua pro- prietà. Al primo piano abitava lei, al secondo un giudice, al terzo un ufficiale in ritiro. Su la strada v'erano tre negozi, che rendevan bene. Pos- sedeva ugualmente una modesta proprietà in Norman- dia, suo paese d'origine.

Laggiù si chiamava Thérèse Bouguereau, come suo padre. Manteneva, oltre il vec- chio Bouguereau, due fratelli, altrettante sorelle, tre zii, cinque nipoti. Nella sua gioventù aveva esercitata la pro- fessione di piacere al Grande Industriale; adesso pra- ticava quella di dargli noia. Per diventare Marthe d'AussoIles occorrono molte generazioni. Bluette, povera piccola bella italiana, forse non era che l'antenata.

Marthe d'Aussolles avrebbe chiesto ancora il doppio, avrebbe trovato che tutto andava male, non gli sarebbe stata riconoscente. Bluette invece, con il suo limpido cuore di Transal- pina, sperava solo che arrivasse presto la sua mamma, colei dal seno celebre, per farle vedere tutte quelle ma- raviglie.

Fra l'altre cose le avrebbe fatto conoscere Maurice, maitre-d'hótel impeccabile come un diplomatico, poi la sua Linette, cameriera dalle calze di voile, con le unghie imbrillantate, un grembiule tutto pizzo e linon. I cinematografi murali proiettavano contro i teloni dei tetti opposti la seminuda bellezza di Mimi Bluette.

Micaello era partito con Minnie, rompendo il famoso trio; Bluette aveva ora un danzatore americano, tacitur- no, sobrio, quasi innamorato di lei, quasi onesto. Si chiamava Jack Morrison. Believe me, dear Friend Micaello balla come un portalettere! Quando seppe finalmente ballare con tutta l'anima sua d'irresistibile danzatrice. Mimi Bluette si accorse che. La na- tura l'aveva concepita in un tempo di musica, la sua m.

Parigi è grande perchè sa conoscere i valori e perchè rende in gioia la bellezza che riceve. Agli uomjni come alle donne, ai santi come alle prostitute. Parigi non ha frontiera: Prima l'accolsero i suoi cosmopoliti ruffiani: E bisogna finalmente comprendere che dinanzi alla felicità della vita, una vera danzatrice vale assai meglio d'un accademico poeta. Erano sul peristilio della stazione. Bluette portava un abito color di primavera. Vagamente Bluette si ricordava il suo primo ingresso nella Capitale, un certo po- meriggio pien di rum.

Con occhi lontani rivide al medesimo posto quell'enorme ca- mpione fragoroso che a momenti la investiva, e rivide Max, l'artefice involontario della sua grande fortuna. Ripartito, scomparso; forse in prigione, forse in viag- gio per il mondo avec sa momie Américaine Bluette gli era stata riconoscente, un paio di volte, per delica- tezza, ma nulla più. Caterina, la madre dal seno classico, era giunta con l'intenzione di trattenersi a Parigi un mese o poco più.

Ma di settimana in settimana la brava donna si sentiva talmente impariginire, che perdette il profilo del Maestro di scherma e scrisse alla sorella levatrice: Questa era una sfrontata bugia, perchè Cecilia-Mimi se ne sarebbe anche liberata volentieri, di quella sua ma- dre importuna, che dopo averla onorata e servita nei primi giorni con lo stupore d'una servetta, ora non si faceva punto scrupolo d'inalberare con arroganza certe arie da padrona di casa che la impensierivano assai.

Questa florida e battagliera madre di Cecilia, non ri- spettava neanche un tantino la sua dolce Bluette. L'avrebbero veduta magari Presidentessa del- la Repubblica. Si accorse che a Parigi le donne di quaran- taquattro anni riescono facilmente a supporre di averne su per giù trenta. Siccome la bellezza consiste nella maniera di guardarsi nello specchio, l'uomo ch'ebbe l'idea del primo Institut de Beauté fu senza dubbio un grande ironista. Quello che fecero di Caterina all' Institut de Beauté, non è a dirsi.

La convinsero che bisognava tagliare due denti sanis- simi, perch'erano un po' scuri, e metterne due di por- cellana. Ella ne mise due di porcellana.

La mandarono da una bustaia, che le fece un busto, il quale distribuiva il seno, il ventre, i fianchi ed il re- sto, come un'equazione di primo grado. Le vendettero una maschera di caucciù, per reprime- re il doppio mento. Ella si mise ogni notte la maschera di caucciù. Le consigliarono di farsi mezzo rossa e mezzo bionda. Ella conobbe i miracoli dell'acqua ossigenata e della tintura di henne. E, quanto alle ciglia, le parve che si fossero allungate.

Quell'uomo indimenti- cabile, tutto punta e a fondo, che turbava i sogni della sua canonica età! Povera Caterina Malespano, momentanea zitella di quarantaquattro anni, tornata zitella isterica per opera dell'Institut de Beauté!

Bisognava trovare un rimedio. Sebbene con scandalo di Bluette. Tutte le sere Maurice le preparava una tazza di camo- milla; vecchia abitudine.

Ma Linette, cameriera dalle calze di voile, una sera, svestendola, glielo disse con molto garbo: Certo ve n'era un altro, ma lento e faticoso: Gli uomini di Francia raccolgono talvolta le loro a- manti dalle avventure della strada, ma spesso le abban- donano che già son perfette come vere signore. L'aria stessa di Parigi è una scuola d'improvvisazio- ne; ma le più diligenti alunne trovano anche il tempo, tra il bagno e l'ora del tè, fra l'ora del tè e quella del teatro, di ascoltare in vestaglia la voce monotona di una vecchia professoressa che ama le caramelle, o d'un" lau- reando provinciale che abita verso il Quartier Latino.

Al Grande Industriale dava noia quel suo residuo d'ac- cento tcansalpino, e più aacora la tranquilla ignoranza ch'ella rivelava in ogni materia dello scibile quotidiano. Mimi Bluette non sapeva resistere alla dolcezza.

E per l'appunto egli fece venire una vecchia lunatica professoressa, la quale amava dare a' suoi discepoli que- sto bel tema eroico-sentimentale: Fu nel mese d'Aprile, verso l'ora in cui le stanze dei quarti piani diventano buie, guardando la primavera che tramonta sui tetti luminosi delle stupende città.

Come quel tempo era lontano I Le pa- reva un sogno. Se non si fosse fatta sorprendere con uo certo Hubert Normand, giovine commediografo di molto avvenire, il Grande Industriale l'avrebbe fors'anche sposata. Per lei, povera Bluette, nel suo lieve cuore azzurro, che pesante ma- linconia!

No, certamente non lo amava. Era una sbadataggine della sua dolcezza, una piega naturale della sua curiosi- tà. Il futuro Accademico Hubert Normand era in quel- l'inverno l'avventura di moda. E siccome Dorée d'Ar- nac, una fra le più belle donne di Parigi, gli aveva but- tate le braccia al collo, una sera, in un cabaret, certa- mente non v'era una ragione al mondo perchè Mimi Bluette fosse con lui più severa della sua emula ed a- mica Dorée d'Arnac. E fu il suo torto.

Perchè il Grande Industriale avrebbe forse perdonato più facilmente. Chi le rese il piccolo servizio di farglielo sapere fu colei dell'altra riva, ossia Marthe d'AussoUes, che per gli svaghi del Grande Industriale teneva in serbo, nel focolare di Normandia, una sua fresca parente.

In tali circostanze il bravo Jack Morrison le fu di buon consiglio. Nous danserons à l'Hippodrome. Sette ore di viaggio. John Bull che s'inna- mora e va in delirio davanti alla scena dell' Hippodrome. Nel camerino di Bluette, le pallide rose di Henley, i fiori soavi e calmi della primavera inglese. Jack Morrison fa da interprete. Jack Morrison è un po' geloso. All'americana, con la pipa fra i denti, la bocca serrata.

È un andirivieni d'assidui nel suo leggiadro sa- lotto al Carlton Hotel. Un giorno, sopra un vassoio for- bito, vi entra il biglietto da visita di Lord G. Il biglietto da visita d'un Inglese qualchevolta sembra un manuale semaforico. Quello di un Tedesco è un diploma universitario. Quello di un Americano del Sud è un tentativo di ri- conciliazione con la madre patria. La quale frattanto aveva imparato a far pagare molto caro i suoi punti di vista. Ma Bluette era certa che Jack si rassegnerebbe.

Lord Alfabeto usava una maniera ben diversa da quel- la del Grande Industriale per fare le stesse cose. Poi- ché v'era di mezzo la Manica. Le fece inoltre sapere che gli Americani son forse un popolo rispettabile, ma non parlano affatto l'idioma inglese. E le fece scommettere molte lire sterline so- pra cavalli che, in media, vinsero due volte su tre.

Si era fatto molto ricco nelle Colo- nie. Cioè, questo Lord in riposo, era d'un'attività sorprendente. Bell'uomo, con una faccia pura e nobile, aveva una sua maniera impassibile di prendere in giro l'universo.

Con Mimi Bluette spese un diluvio di sterline, delica- tamente, ma la prese in giro. Ella ebbe l'impressione di fare altrettanto. E rimasero buoni amici. Soltanto, quand'ebbe ripassata la Manica, ella si ac- corse di portatre in sé, dall'Inghilterra, una intrusa vita nascente. Non ne fece parola con alcuno e tanto meno con sua madre; rimase tre giorni a Ietto, credendosi ma- lata. Bluette si domandava con stupore perché la cosa — 38 — non le fosse mai capitata prima.

Era stata quattro mesi a Londra. Le parve dapprima che dovesse avere nel grem- bo un giovine Lord Alfabeto. Il dubbio le fece quasi pia- cere. Non era certo innamorata di Jack, ma gli voleva molto bene. Là, voleva dire sul letto, vicino alle sue braccia nude, nel posto vuoto che lasciava il suo corpo sollevato sopra un gomito.

I suoi bellissimi capelli mal pettinati si ap- pigliavano alle trine dei due guanciali. Accese una si- garetta e, dopo averne aspirato un paio di boccate, la mise tra le labbra di Jack. La lampadina elettrica saettava un circolo d'oro sui capelli di Jack. Le sue larghe spalle ben modellate sem- bravano assoggettarsi con fatica al suo costante vizio di tenere le mani in tasca. Con lui non aveva pudore; l'arruf- fata sua camicia si apriva come un guscio di castagna, ed appariva di qua, di là, sotto il lieve schermo del lino colore di Bluette, la bella ertezza del seno ereditato.

Jack si volse d'acchito, con uno di que' suoi movimen- ti agili e deliberati, da ballerino. Mais jamais de la viel — Est-ce par hasard votre foulure à la cheville qui vous fait mal? Lo trasse fuori dalla coltre disordinata, e lo muoveva con agilità, come una piccola mano venata. Egli si volse, prese il piede per la sua liscia incurvatura, e lo teneva nei due palmi corr. Sans ga on peut ouvrir quand méme.

Tu sais que ma mère est très curieuse. In genere le confidenze delle donne gli parevan degne d'un interesse molto li- mitato. Alors je me lève et tu vas me l'apprendre. Jack aveva ancora i calzoni, My Blu era in camicia. Mise un paio di scarpette in pelle d'antilope, senza nem- meno infilarsi le calze. Per terra v'erano gli indumenti di Jack; non tutti: Poi la tenne fra le sue braccia e prese a farla girare.

Lo capiva — 41 — subito. Di questo Rag-Time impazziva. Ce gosse, est- il un petit sujet du Président Roosevelt ou bien du Roi d'Angleterre? Y-a-t il en toi ce qu'on appelle la voix du sang? Poi si mise a riflettere. Au fond je préfère. My Blu si fece dare una sigaretta. Ne ac- cendeva quaranta o cinquanta al giorno senza fumarne che un paio di boccate.

Si vous acceptez ma propo- sition oui; autrement pas. Mais tei, sois gentil, Jack: Siccome Jack indugiava, lo spinse fuori dal letto. Allora s'intesero le nocche della madre Malespano battere discretamente all'uscio. Bien ou mal, peu importe; avec ou sans tes prodigieuses fautes d'orthographe, peu importe. Je recopierai la lettre quand meme. Ce gosse, il ne sera ni un danseur ni un Lord. Ce gosse, n'étant pas encore né, il peut très bien Ecris et laisse-moi faire.

Je ne vou- drais pas te causer d'ennuis, et je suis pourtant hors de moi-meme Il vaut toujours mieux avoir un défaut dans la matrice. N'avons-nous pas été à Lon- dres? Il me semble que tu pouvais au moins corriger ton accent transatlantique. Ripetè, con il suo francese yankee: Aussitot rentrée à Paris je devais avoir Bluette si carezzava il mento. Dé- chire vite ce chef-d'ceuvre et passe-moi la piume.

Je vais tout simplement lui envoyer une dépèche. Jack, tu es un àne. Le Rag-Time est un affaire, la littérature en est une autre. Donne-moi une feuille de papier et rhabille-toi vite: La Manica è quel canale che impedisce agli Inglesi di essere nevrastenici come i popoli continentali.

Ed allora il Forse-Patrick, nel terzo mese d'incuba- zione, risolse di non venire al mondo. Il Forse-Patrick era una creatura splenetica, la quale decise di andarsene via dal mondo senza nemmeno darsi! Poiché aveva capito che tutto si riduce in fondo a scegliersi un posto nel cimitero.

My Blu frattanto era divenuta molto ricca. Era una piccola creatura felice. Sembrava un'orchi- dea coltivata in una serra calda; per di piiJ mandava profumo. C'era in lei, cosparsa nelle vene della sua pel- le bionda, una luce d'anima che irradiava buon odore. Parigi la Magnifica le aveva regalato un soffio dell'ani- ma sua transitoria e splendente, l'aveva circonfusa con le stelle de' suoi fugaci paradisi. Ve n'eran altre forse più belle, più intelligenti forse di Bluette; ma Bluette era di m.

La moda è la vera potenza che decretano le folle, per un caso plebiscitario, per una specie di curiosità collettiva, che talora, dal nulla, fa scaturire persino l'ingegno.

La moda è il caso fortuito che governa il pensiero, l'arte, la bellezza, insomma la vita. Forse lo stesso capolavoro nuli' altro è che il figurino più espressivo d'una moda oltrepassata, le religioni stes- se nuli' altro sono che una maniera illogica e mutevole di vestire con una stoffa decente la nudità pericolosa dell'anima.

E Bluette, che non vagheggiava sogni di conquista, ch'era nata per danzare con pjoesia e per inflettere le sue dolci reni sotto il peso d'un amante, Bluette che non moveva un dito per guidare la propria sorte, aveva con sé, in modo bizzarro, il favore di quella divinità.

Se Bluette l'avesse fatto apposta, non vi sarebbe riuscita mai. Poi- ché la Corte d'Assisi è il primo teatro della Metropoli ed i giudici della Senna sono artisti non meno ammire- voli dell'ammirevole M. In Francia si è riu- sciti a trovare nel crim. Altri paesi cercano di fare la stessa cosa, ma i loro scan- dali mancano di saggezza e d'allegria.

Mimi Bluette è un fiore dell'aria parigina, se pur talvolta vien d'okralpe o d'oltremare. Dunque Bluette stava tranquillamente aspettando che si trovasse il mezzo di mandarla per qualche mese a vivere nel ben frequentato romitorio di Saint-Lazare; ma i sullodati giudici della Senna preferirono lasciarle portare a piede libero i deliziosi modelli della Rue de la Paix. Il Finanziere ladro ebbe la com.

Dopo questa faccenda non era più lecito a Bluette bal- lare le danze che inventavano gli altri; un Impresario le fece comprendere che a' suoi piedi ora si domandava l'originalità. Era giusto; e Bluette ne convenne. Tanto più che i suoi leggeri piedi non mancavano di facoltà inventiva. Ma ora si dolse di aver lasciato partire, con un broncio rannuvolato ed in compagnia d'una ekistica ballerina ir- landese, il suo bravo laconico Jack. Andremo in cerca d'un altro inventore. V'eran balli d'ogni sorta, fatti e su misura.

Allora portatela qui, che la veda. E le tagliarono addosso cinque o sei balli che le cal- zavano come guanti. Ma quello che fece risplendere la sua gloria fu l'indi- menticabile My Blu. Allora tutta Parigi si mise a ballare il My Blu.

Il My Blu era un ballo antichissimo; pare fosse di pro- venienza caldaica; molti opinavano invece che avesse ap- partenuto alle antiche civiltà messicane. Furon stampati volumi su questo glorioso My Blu. E frattanto se ne tenne un discorso all'Accademia degli Immortali. Bluette si stupiva che i suoi piedi avessero una simile potenza. Vero è che il My Blu si ballava con tutto il corpo e tanto più era efficace quanto più il corpo si mo- strava nudo.

Per questo particolare, anche la rimbiondita madre Malespano voleva imparare il My Blu. La sera, in ca- mera, ne faceva prove assidue davanti alla specchiera, col maggiordomo impeccabile, Maurice.

Questi la tortu- rava con scene di gelosia, perchè la insaziabile madre Malespano frivoleggiava nel contempo con altra gio- ventù. L'amore d'un maggiordomo è quell'amore che ha il vantaggio d'essere a portata di mano; ma purtroppo Q. Mimi Bluette 4 50 manca di lirismo e, col tempo, anche di energia.

L'a- more dei maestri di sclierma è infinitamente più com- battivo. Questa bionda madre Malespano era diventata frat- tanto la donna più pettegola di tutto il vicinato. In casa non dava pace a nessuno; le persone di servizio prefe- rivano andarsene che ubbidire a' suoi capricci. Tranne Linette, cameriera dalle calze di voile, che, vantando la protezione di Bluette, spesso non tralasciava di rispon- derle per le rime. Questa Linette aveva un fratello, bel giovine, pieno d'intraprendenza, che si era fatto conoscere nella me- tropoli vincendo una famosa corsa di motociclette.

Ma questa era storia passata. Honoré Messanges, fratello di Linette, con l'andare del tempo aveva cambiato sport. Era diventato nobile di provincia e portava sul biglietto da visita la corona della sua contea. Cioè si faceva chia- mare Honoré Messanges, comte d'Olonzac. Quando nessuno provvede a far conte un uomo che ha bisogno di portare uno stemma, è naturale che il po- vero diavolo faccia uno sforzo per nobilitarsi da sé.

Non era molto alto di statura, — forse un palmo più di Linette — ed aveva come Linette, nei capelli ben spartiti, un'increspatura luccicante. Fino e morbido in tutta la persona, possedeva ne' suoi mo- vimenti quella medesima grazia un po' femminile della 51 — procace Linette; ma i suoi occhi nerissimi brillavano in- vece di una maschilità veemente.

Il signore d'Olonzac teneva in mano la fortuna per le corna, come il manubrio della sua famosa motociclet- ta; e poiché la contea non gli mandava redditi, sapeva trarne senza scrupoli da molti altri canonicati. Egli non guadagnava il pane con il sudore della sua fronte; ma qualche bella donnina sudava certamente per lui. Ogni tan- to possedeva un'automobile, ogni tanto la vendeva; per qualche mese aveva un'amante, poi si lasciava rapire da un'altra; in genere tutta la sua vita dipendeva dai ca- pricci e dalle fortune delle sue variabili ammiratrici.

Nondimeno sarebbe caduto in gravissimo errore chi lo avesse confuso, per esempio, con un qualsiasi Boblikoff, Max, Jean Kiki. Questi mantenuti e protettori di basso lignaggio non godevano affatto la stima del prossimo; in- vece il signore d'Olonzac era un elegante ruffiano il quale godeva sino ad un certo punto la stima del prossimo.

Ve ne son poi altri, di più elevato grado, i quaU, non soltanto godono stima incondizionata, ma sono anzi chia- mati a giudicare in questioni d'onorabilità.

Vedendo una simile cameriera, ogni gentleman di buon gusto si sarebbe senz'altro fermato in anticamera.

Fu allora che Linette lo riconobbe: Poi ri- conobbe Linette e si mise a ridere: Tout à fait moi, Linette!

Oh, là, là, que tu as l'air ahuri! Tiens, comme tu dis ga! Car tu vois bien que je suis établie chez elle. En tout cas, Linet- te, faut pas souffler mot, hein? Cela n'arrive pas chaque jour au comite d'Olonzac. Assez cause; passe ma carte à Madame Bluette, je t'en prie. Linette volle ribattere, ma il conte soggiunse con un tono breve: Car tu sais que le pauvre Godineau Le pauvre Godineau, Michel Anselme, agé de 33 ans.

Ora stava scontando in un re- clusorio la sua troppo grande abilità nell'addomxesticare i cani, le ragazze, e le serrature altrui. Linette divenne rossa al pensiero del pauvre Godi- neau.

Il Conte d'Olonzac fece una smorfia. My Blu in quel momento era molto occupata a stu- diare un sistema per la roulette, vendutole al prezzo di venticinque luigi da un certo Filipescu, grafologo, spi- ritista, e professore laureato in non so quale Università rumena.

My Blu aveva sul tavolino una piccola roulette e tre o quattro fogli pieni zeppi di cifre complicate. La pallina girava, il sistema guadagnava somme ingentis- sime, sicché My Blu era di eccellente umore. E mise il biglietto sul tavolino con un certo disprezzo. Est-ce la manière d'an- noncer quelqu'un? Il m'a l'air d'un Mais il peut se faire que je me trompe. Si Ma- dame veut, je le ferai passer.

La prochaine fois, je t'en prie, sois plus som. Era diventato veramente il sigi: Non c'era più né un particolare della fisionomia né una pie- ga dell'abito che ricordasse l'ex corridore di motociclet- te; parlava persino con una pronunzia squisitamente af- fettata e sembrava disceso fresco fresco, non dal quarto piano della madre di Linette, ma da una indiscussa pa- gina dell' Alm.

Soltanto i suoi cattivi bellissimi occhi rimianevano quel- li di Roré; e questi, più che tutto, andavano a genio del- la capricciosa My Blu. Ella si lasciava scherzosamente fare la corte dal signore d'Olonzac e sottomettere dagli occhi di Roré. Sapeva benissimo chi era costui: Linette vide sparire dietro l'uscio il molteplice riflesso della sua bella tuba.

E My Blu pensava: Il n'a pas com- pris que j'étais dans une de mes journées à béguini Ces hommes-là, Dieu sait ce qu'ils ont dans la caboche!

Aveva per l'appunto gli occhi cinerini-azzurri, con riflessi di bigio e di piom- bo come il cincillà, e, per essere in carattere, si faceva pubblicamente mantenere dal proprietario di una gran- de pellicceria, chevalier de la Légion d'Honneur, am- mogliato, divorziato, riammiOgliato, e con prole.

Tutti gli anni, all'avvicinarsi dell'inverno. E nonpertanto rima- neva Fred Chinchilla. Era ben fatta, con un leggero pericolo di pinguedi- ne, i capelli colore di stoppa dorata, le ciglia d'una lun- ghezza e foltezza esagerate, su gli occhi norvegesi, mor- bidi come pellicceria.

Roré per sei mesi era stato il suo amore. Ma in quel semestre Fred Chinchilla aveva tanto speso, che il ric- chissimo pellicciaio fu nondimeno costretto a dirle: Le donne, salvo casi molto rari, non amano l'uomo per sé stesso, — e fin qui hanno forse ragione.

Ma lo amano inquantochè un uomo piace o piacque ad un'al- tra, — e qui senza dubbio hanno torto. Poiché l'errore di una sola produce l'errore di tutte. Ogni donna cerca in primo luogo di soverchiare, nei sensi e nella memoria 58 d'un amante, il prestigio di quelle che l'hanno prece- duta. La gelosia, che tanto lusinga l'uomo, è veramente una gelosia d'indole femminile, ossia una questione d'a- mor proprio fra donna e donna. Fred Chinchilla si era la- sciata prendere per colpa di Lea la Roseraie, questa per colpa di Finna, e Finna perchè Mary Dhjynn, la pazza Mary Dhjynn, si era tirata un colpo di rivoltella, nelle balene del busto, il giorno che Roré non volle più sa- perne di lei.

Il signore d'Olonzac si permise frattanto d'inviare ogni giorno alla bella My Blu grandi mazzi e profuma- tissimi canestri di fiori loquaci; poi la condusse a pren- dere il tè, poi la condusse a teatro, poi la condusse a cena, ed infine la condusse nell'irresistibile talamo che vide gli amori norvegesi di Fred Chinchilla.

Si lasciava conquidere, per Io più, da un partico- lare che le andasse a genio; ma dimenticava sùbito, con — 59 una leggera ombra di malinconia. Era un poco inerte, un poco sbadata, un po' ironica forse, nell' attribuire un senso ed un valore agli avvenimenti che intessevano la sua vita.

Non aveva mai cercata la fortuna, e la for- tuna si divertiva di lei come d'un trastullo innocente; non aveva mai cercato l'amore, e l'amore le ronzava intor- no, continuamente, non serio, non grave, non pericolo- so, ma simile quasi ad un rivolo di continuata vuluttà. La sua carne bella sentiva la gioia naturalmente, come un rosaio sente la primavera. Poi, subito, la sua me- moria se ne scordava Era una donna venduta, eppure non chie- deva mai nulla, non faceva m.

La ricchezza, lo sperpero, il lusso, eran diven- tate abitudini giornaliere della sua vita, e qualche uomo s'era puranche rovinato per lei, senza che Bluette nem- meno se ne avvedesse. Non poteva più desiderare cosa alcuna la quale non costasse un prezzo irragionevole; ma v'era sempre chi pagava per lei, purché si degnasse far vedere i conti a qualche suo ricco innamorato.

Posse- deva tesori nel suo piccolo palazzo, e molto spesso non ricordava nemmeno con esattezza i nomi di quelli che avevano gareggiato nel darle prova di amore e di muni- ficenza. Un vecchio amministratore, M. Bollot, rimastole più fedele dell'amante che glielo aveva messo in carica, ve- niva ogni fin di mese a pagarle i redditi e spiegarle qua- le nulovo impiego di capitale fosse utile fare.

Boi- - 60 lot beveva regolarmente due bicchierini di Kummel, le carezzava i capelli biondi con il buon sorriso d'un vec- chio papà, riponeva gli scartafacci nella sua logora car- tella di cuoio, e, mezzo curvo per il mal di reni, le diceva prima d'andarsene: Il n'y a pas d'ascenseur. E se n'andava, mettendosi all'occhiello un fiore dei vasi di Bluette. Se non avesse avuta fortuna, questa bella ragazza, certo sarebbe stato molto facile per lei capitare nelle mani d'un furfante, che l'avrebbe di nuovo ridotta sul lastrico, senza lasciarle nemimeno com.

Ma in- vece M. Bollot era di sana pianta un galantuomo; vi- gilava su questo patrimonio come se fosse roba sua propria, ed era capace di bisticciarsi un paio d'ore, con la sua cocciutaggine da vecchio reumatizzato, per au- mentare d'un m. Ed a Bluette tutti volevano bene; questa era la sua fortuna. C'era in lei qualcosa che pareva dire alla gen- te: Parlare con lei, o vederla vivere, significava provare una di quelle sensazioni primaverili che soltanto i bei fiori e le belle creature danno.

La sua voce, il sorriso che aveva in tutta la persona, i colori che portava nella sua ma- teria, la semplice grazia che metteva ne' suoi movi- menti, e non so quale profonda ma dolce sensualità, profusa, intessuta in ogni spazio della sua vita, e quel suo carattere di fanciulla, che pareva trasparire dalla — 61 sua gioventù come il color del sole da un limpido bic- chiere d'acqua, tutto insomma di lei era composto in guisa che ogni creatura, nello starle accanto, provava una freschissima gioia.

Molti uomini erano passati nella sua giovinezza, e for- se non aveva amato ancor nessuno. Max l'aveva stor- dita; gli altri le avevan dato appena qualche torbida e complicata ora di piacere; soltanto il bravo Jack, l'in- ventore d'un passo di Rag-Time, era stato per lei qual- cosa più d'un amante: Ella si ricordava ogni tanto ch'era stato buono con lei, ch'era stato per lei una specie di burbero e dolce fratello, che si era talvolta rasciugata in fretta una lacrima col rove- scio della manica, ed infine che nessun altro danzatore sapeva ballare come Jack!

Adesso ne conservava qual- che ritratto sparso per la casa, ed uno in camera, sopra una mensola, dov'erano sempre alcuni ramoscelli di fre- schi fiori. Qualchevoha, nell' andarsi a coricare, gli di- ceva come per ischerzo: Era stato il solo che le avesse voluto bene per lei sola, e quasi le pareva che anche di là dal mare, traverso l'infinita solitudine, quel ballerino biondo le mandasse un profumo di poesia.

Avec lui on est bien vite à son aise Linette le teneva il broncio. Quella sera non volle, come invece usava di consueto, darle consigli né chieder- le schiarimenti. Ce n'est pas mon type Et puis je vous dis.

Bluette si mise a ridere. Stavano entrambe davanti alla specchiera. Bluette seduta, menare Linette la pet- tinava. Je découvre, en te regardant dans la giace, que tu lui ressembles d'une faQon frappante Si dissero dapprima un mucchio di cortesie, lodandosi la foggia dell'abito, il modello del cappellino, e passeggia- rono un poco insieme, poiché, s.

Finalmente si accorda- rono per scommettere sul medesimo cavallo. Bien, vois-tu, moi, il m'in- diffère La propia revista calificó así su primer esfuerzo editorial sobre el tema: Un rugido sordo, amenazador, creciente, y la ligera oscilación de la corteza terrestre ha abatido el orgullo constructivo del hombre.

La Catedral, entre los desperfectos que sufrió, se cuenta el de haberse parado el reloj a la una y catorce de la madrugada. Ello hace pensar que ésta fue la hora exacta del sismo. Una niña de catorce años y su hermanito de uno, se salvaron milagrosamente al derrumbarse las paredes de la habitación en que dormían.

Y por rara coincidencia, al terminar el traslado de los presos se derrumbó el edificio. Parece como si esperara el fin del traslado para desplomarse. El intenso ras de mar que se sintió mar afuera no causó mayores daños por lo cerrada que es la boca de la bahía. La masa del pueblo de Santiago atribuye la culpabilidad del terremoto a los disparos de la artillería gruesa de los buques americanos en maniobras.

Trescientos paquetes de algodón de una libra. La tierra, que como las mujeres alegres, alberga en su seno la vida y la muerte, ha sentido toda su cólera incandescente inflamarse y ha rasgado la corteza de su seno en nervioso estremecimiento. Santiago parece dotada de un extraño sino: Muertas las paredes en las calles, muerta la Alegría de la ciudad vocinglera, muerta la gallarda gentileza de sus cumbres; Santiago yace silente, dominado por la Desolación que triunfa. Ni una sola casa ha dejado de sufrir las crueldades del movimiento sísmico.

Ni uno solo dé los habitantes ha quedado inmune de las terribles consecuencias de él. A estas horas, Santiago de Cuba, la cuna de Maceo, llora afligida. Die erste Unterkunft ist ca. Weltweit Hotels suchen und buchen auf kriebus. O Box Zanzibar P. Box P. Anton am Arlberg St. Anton im Montafon St. Barbara de Samana St. Christina in Gröden St. Georgen am Längs St. Georgen am Längsee St. Georgen im Attergau St.

Georgen ob Murau St. Hilaire de Riez St. Jakob im Defereg St. Jakob im Rosental St. Jakob in Defereggen St. Jakob in Defreggen St. Johann am Tauern St. Johann im Ahrnta St.

In genere le confidenze delle donne gli parevan degne d'un interesse molto li- mitato. Alors je me lève et tu vas me l'apprendre. Jack aveva ancora i calzoni, My Blu era in camicia. Mise un paio di scarpette in pelle d'antilope, senza nem- meno infilarsi le calze. Per terra v'erano gli indumenti di Jack; non tutti: Poi la tenne fra le sue braccia e prese a farla girare. Lo capiva — 41 — subito. Di questo Rag-Time impazziva.

Ce gosse, est- il un petit sujet du Président Roosevelt ou bien du Roi d'Angleterre? Y-a-t il en toi ce qu'on appelle la voix du sang? Poi si mise a riflettere. Au fond je préfère. My Blu si fece dare una sigaretta. Ne ac- cendeva quaranta o cinquanta al giorno senza fumarne che un paio di boccate. Si vous acceptez ma propo- sition oui; autrement pas. Mais tei, sois gentil, Jack: Siccome Jack indugiava, lo spinse fuori dal letto. Allora s'intesero le nocche della madre Malespano battere discretamente all'uscio.

Bien ou mal, peu importe; avec ou sans tes prodigieuses fautes d'orthographe, peu importe. Je recopierai la lettre quand meme. Ce gosse, il ne sera ni un danseur ni un Lord. Ce gosse, n'étant pas encore né, il peut très bien Ecris et laisse-moi faire. Je ne vou- drais pas te causer d'ennuis, et je suis pourtant hors de moi-meme Il vaut toujours mieux avoir un défaut dans la matrice.

N'avons-nous pas été à Lon- dres? Il me semble que tu pouvais au moins corriger ton accent transatlantique. Ripetè, con il suo francese yankee: Aussitot rentrée à Paris je devais avoir Bluette si carezzava il mento. Dé- chire vite ce chef-d'ceuvre et passe-moi la piume. Je vais tout simplement lui envoyer une dépèche. Jack, tu es un àne. Le Rag-Time est un affaire, la littérature en est une autre. Donne-moi une feuille de papier et rhabille-toi vite: La Manica è quel canale che impedisce agli Inglesi di essere nevrastenici come i popoli continentali.

Ed allora il Forse-Patrick, nel terzo mese d'incuba- zione, risolse di non venire al mondo. Il Forse-Patrick era una creatura splenetica, la quale decise di andarsene via dal mondo senza nemmeno darsi! Poiché aveva capito che tutto si riduce in fondo a scegliersi un posto nel cimitero. My Blu frattanto era divenuta molto ricca. Era una piccola creatura felice. Sembrava un'orchi- dea coltivata in una serra calda; per di piiJ mandava profumo.

C'era in lei, cosparsa nelle vene della sua pel- le bionda, una luce d'anima che irradiava buon odore. Parigi la Magnifica le aveva regalato un soffio dell'ani- ma sua transitoria e splendente, l'aveva circonfusa con le stelle de' suoi fugaci paradisi. Ve n'eran altre forse più belle, più intelligenti forse di Bluette; ma Bluette era di m. La moda è la vera potenza che decretano le folle, per un caso plebiscitario, per una specie di curiosità collettiva, che talora, dal nulla, fa scaturire persino l'ingegno.

La moda è il caso fortuito che governa il pensiero, l'arte, la bellezza, insomma la vita. Forse lo stesso capolavoro nuli' altro è che il figurino più espressivo d'una moda oltrepassata, le religioni stes- se nuli' altro sono che una maniera illogica e mutevole di vestire con una stoffa decente la nudità pericolosa dell'anima.

E Bluette, che non vagheggiava sogni di conquista, ch'era nata per danzare con pjoesia e per inflettere le sue dolci reni sotto il peso d'un amante, Bluette che non moveva un dito per guidare la propria sorte, aveva con sé, in modo bizzarro, il favore di quella divinità. Se Bluette l'avesse fatto apposta, non vi sarebbe riuscita mai. Poi- ché la Corte d'Assisi è il primo teatro della Metropoli ed i giudici della Senna sono artisti non meno ammire- voli dell'ammirevole M.

In Francia si è riu- sciti a trovare nel crim. Altri paesi cercano di fare la stessa cosa, ma i loro scan- dali mancano di saggezza e d'allegria. Mimi Bluette è un fiore dell'aria parigina, se pur talvolta vien d'okralpe o d'oltremare.

Dunque Bluette stava tranquillamente aspettando che si trovasse il mezzo di mandarla per qualche mese a vivere nel ben frequentato romitorio di Saint-Lazare; ma i sullodati giudici della Senna preferirono lasciarle portare a piede libero i deliziosi modelli della Rue de la Paix. Il Finanziere ladro ebbe la com. Dopo questa faccenda non era più lecito a Bluette bal- lare le danze che inventavano gli altri; un Impresario le fece comprendere che a' suoi piedi ora si domandava l'originalità.

Era giusto; e Bluette ne convenne. Tanto più che i suoi leggeri piedi non mancavano di facoltà inventiva. Ma ora si dolse di aver lasciato partire, con un broncio rannuvolato ed in compagnia d'una ekistica ballerina ir- landese, il suo bravo laconico Jack. Andremo in cerca d'un altro inventore. V'eran balli d'ogni sorta, fatti e su misura. Allora portatela qui, che la veda. E le tagliarono addosso cinque o sei balli che le cal- zavano come guanti.

Ma quello che fece risplendere la sua gloria fu l'indi- menticabile My Blu. Allora tutta Parigi si mise a ballare il My Blu. Il My Blu era un ballo antichissimo; pare fosse di pro- venienza caldaica; molti opinavano invece che avesse ap- partenuto alle antiche civiltà messicane. Furon stampati volumi su questo glorioso My Blu.

E frattanto se ne tenne un discorso all'Accademia degli Immortali. Bluette si stupiva che i suoi piedi avessero una simile potenza. Vero è che il My Blu si ballava con tutto il corpo e tanto più era efficace quanto più il corpo si mo- strava nudo. Per questo particolare, anche la rimbiondita madre Malespano voleva imparare il My Blu. La sera, in ca- mera, ne faceva prove assidue davanti alla specchiera, col maggiordomo impeccabile, Maurice.

Questi la tortu- rava con scene di gelosia, perchè la insaziabile madre Malespano frivoleggiava nel contempo con altra gio- ventù. L'amore d'un maggiordomo è quell'amore che ha il vantaggio d'essere a portata di mano; ma purtroppo Q. Mimi Bluette 4 50 manca di lirismo e, col tempo, anche di energia. L'a- more dei maestri di sclierma è infinitamente più com- battivo. Questa bionda madre Malespano era diventata frat- tanto la donna più pettegola di tutto il vicinato.

In casa non dava pace a nessuno; le persone di servizio prefe- rivano andarsene che ubbidire a' suoi capricci. Tranne Linette, cameriera dalle calze di voile, che, vantando la protezione di Bluette, spesso non tralasciava di rispon- derle per le rime.

Questa Linette aveva un fratello, bel giovine, pieno d'intraprendenza, che si era fatto conoscere nella me- tropoli vincendo una famosa corsa di motociclette. Ma questa era storia passata. Honoré Messanges, fratello di Linette, con l'andare del tempo aveva cambiato sport. Era diventato nobile di provincia e portava sul biglietto da visita la corona della sua contea. Cioè si faceva chia- mare Honoré Messanges, comte d'Olonzac.

Quando nessuno provvede a far conte un uomo che ha bisogno di portare uno stemma, è naturale che il po- vero diavolo faccia uno sforzo per nobilitarsi da sé. Non era molto alto di statura, — forse un palmo più di Linette — ed aveva come Linette, nei capelli ben spartiti, un'increspatura luccicante. Fino e morbido in tutta la persona, possedeva ne' suoi mo- vimenti quella medesima grazia un po' femminile della 51 — procace Linette; ma i suoi occhi nerissimi brillavano in- vece di una maschilità veemente.

Il signore d'Olonzac teneva in mano la fortuna per le corna, come il manubrio della sua famosa motociclet- ta; e poiché la contea non gli mandava redditi, sapeva trarne senza scrupoli da molti altri canonicati.

Egli non guadagnava il pane con il sudore della sua fronte; ma qualche bella donnina sudava certamente per lui. Ogni tan- to possedeva un'automobile, ogni tanto la vendeva; per qualche mese aveva un'amante, poi si lasciava rapire da un'altra; in genere tutta la sua vita dipendeva dai ca- pricci e dalle fortune delle sue variabili ammiratrici.

Nondimeno sarebbe caduto in gravissimo errore chi lo avesse confuso, per esempio, con un qualsiasi Boblikoff, Max, Jean Kiki. Questi mantenuti e protettori di basso lignaggio non godevano affatto la stima del prossimo; in- vece il signore d'Olonzac era un elegante ruffiano il quale godeva sino ad un certo punto la stima del prossimo.

Ve ne son poi altri, di più elevato grado, i quaU, non soltanto godono stima incondizionata, ma sono anzi chia- mati a giudicare in questioni d'onorabilità. Vedendo una simile cameriera, ogni gentleman di buon gusto si sarebbe senz'altro fermato in anticamera. Fu allora che Linette lo riconobbe: Poi ri- conobbe Linette e si mise a ridere: Tout à fait moi, Linette! Oh, là, là, que tu as l'air ahuri! Tiens, comme tu dis ga! Car tu vois bien que je suis établie chez elle.

En tout cas, Linet- te, faut pas souffler mot, hein? Cela n'arrive pas chaque jour au comite d'Olonzac. Assez cause; passe ma carte à Madame Bluette, je t'en prie. Linette volle ribattere, ma il conte soggiunse con un tono breve: Car tu sais que le pauvre Godineau Le pauvre Godineau, Michel Anselme, agé de 33 ans.

Ora stava scontando in un re- clusorio la sua troppo grande abilità nell'addomxesticare i cani, le ragazze, e le serrature altrui. Linette divenne rossa al pensiero del pauvre Godi- neau. Il Conte d'Olonzac fece una smorfia. My Blu in quel momento era molto occupata a stu- diare un sistema per la roulette, vendutole al prezzo di venticinque luigi da un certo Filipescu, grafologo, spi- ritista, e professore laureato in non so quale Università rumena.

My Blu aveva sul tavolino una piccola roulette e tre o quattro fogli pieni zeppi di cifre complicate. La pallina girava, il sistema guadagnava somme ingentis- sime, sicché My Blu era di eccellente umore. E mise il biglietto sul tavolino con un certo disprezzo. Est-ce la manière d'an- noncer quelqu'un? Il m'a l'air d'un Mais il peut se faire que je me trompe. Si Ma- dame veut, je le ferai passer. La prochaine fois, je t'en prie, sois plus som. Era diventato veramente il sigi: Non c'era più né un particolare della fisionomia né una pie- ga dell'abito che ricordasse l'ex corridore di motociclet- te; parlava persino con una pronunzia squisitamente af- fettata e sembrava disceso fresco fresco, non dal quarto piano della madre di Linette, ma da una indiscussa pa- gina dell' Alm.

Soltanto i suoi cattivi bellissimi occhi rimianevano quel- li di Roré; e questi, più che tutto, andavano a genio del- la capricciosa My Blu. Ella si lasciava scherzosamente fare la corte dal signore d'Olonzac e sottomettere dagli occhi di Roré.

Sapeva benissimo chi era costui: Linette vide sparire dietro l'uscio il molteplice riflesso della sua bella tuba. E My Blu pensava: Il n'a pas com- pris que j'étais dans une de mes journées à béguini Ces hommes-là, Dieu sait ce qu'ils ont dans la caboche! Aveva per l'appunto gli occhi cinerini-azzurri, con riflessi di bigio e di piom- bo come il cincillà, e, per essere in carattere, si faceva pubblicamente mantenere dal proprietario di una gran- de pellicceria, chevalier de la Légion d'Honneur, am- mogliato, divorziato, riammiOgliato, e con prole.

Tutti gli anni, all'avvicinarsi dell'inverno. E nonpertanto rima- neva Fred Chinchilla. Era ben fatta, con un leggero pericolo di pinguedi- ne, i capelli colore di stoppa dorata, le ciglia d'una lun- ghezza e foltezza esagerate, su gli occhi norvegesi, mor- bidi come pellicceria.

Roré per sei mesi era stato il suo amore. Ma in quel semestre Fred Chinchilla aveva tanto speso, che il ric- chissimo pellicciaio fu nondimeno costretto a dirle: Le donne, salvo casi molto rari, non amano l'uomo per sé stesso, — e fin qui hanno forse ragione. Ma lo amano inquantochè un uomo piace o piacque ad un'al- tra, — e qui senza dubbio hanno torto. Poiché l'errore di una sola produce l'errore di tutte.

Ogni donna cerca in primo luogo di soverchiare, nei sensi e nella memoria 58 d'un amante, il prestigio di quelle che l'hanno prece- duta. La gelosia, che tanto lusinga l'uomo, è veramente una gelosia d'indole femminile, ossia una questione d'a- mor proprio fra donna e donna. Fred Chinchilla si era la- sciata prendere per colpa di Lea la Roseraie, questa per colpa di Finna, e Finna perchè Mary Dhjynn, la pazza Mary Dhjynn, si era tirata un colpo di rivoltella, nelle balene del busto, il giorno che Roré non volle più sa- perne di lei.

Il signore d'Olonzac si permise frattanto d'inviare ogni giorno alla bella My Blu grandi mazzi e profuma- tissimi canestri di fiori loquaci; poi la condusse a pren- dere il tè, poi la condusse a teatro, poi la condusse a cena, ed infine la condusse nell'irresistibile talamo che vide gli amori norvegesi di Fred Chinchilla.

Si lasciava conquidere, per Io più, da un partico- lare che le andasse a genio; ma dimenticava sùbito, con — 59 una leggera ombra di malinconia. Era un poco inerte, un poco sbadata, un po' ironica forse, nell' attribuire un senso ed un valore agli avvenimenti che intessevano la sua vita. Non aveva mai cercata la fortuna, e la for- tuna si divertiva di lei come d'un trastullo innocente; non aveva mai cercato l'amore, e l'amore le ronzava intor- no, continuamente, non serio, non grave, non pericolo- so, ma simile quasi ad un rivolo di continuata vuluttà.

La sua carne bella sentiva la gioia naturalmente, come un rosaio sente la primavera. Poi, subito, la sua me- moria se ne scordava Era una donna venduta, eppure non chie- deva mai nulla, non faceva m. La ricchezza, lo sperpero, il lusso, eran diven- tate abitudini giornaliere della sua vita, e qualche uomo s'era puranche rovinato per lei, senza che Bluette nem- meno se ne avvedesse.

Non poteva più desiderare cosa alcuna la quale non costasse un prezzo irragionevole; ma v'era sempre chi pagava per lei, purché si degnasse far vedere i conti a qualche suo ricco innamorato. Posse- deva tesori nel suo piccolo palazzo, e molto spesso non ricordava nemmeno con esattezza i nomi di quelli che avevano gareggiato nel darle prova di amore e di muni- ficenza.

Un vecchio amministratore, M. Bollot, rimastole più fedele dell'amante che glielo aveva messo in carica, ve- niva ogni fin di mese a pagarle i redditi e spiegarle qua- le nulovo impiego di capitale fosse utile fare. Boi- - 60 lot beveva regolarmente due bicchierini di Kummel, le carezzava i capelli biondi con il buon sorriso d'un vec- chio papà, riponeva gli scartafacci nella sua logora car- tella di cuoio, e, mezzo curvo per il mal di reni, le diceva prima d'andarsene: Il n'y a pas d'ascenseur.

E se n'andava, mettendosi all'occhiello un fiore dei vasi di Bluette. Se non avesse avuta fortuna, questa bella ragazza, certo sarebbe stato molto facile per lei capitare nelle mani d'un furfante, che l'avrebbe di nuovo ridotta sul lastrico, senza lasciarle nemimeno com.

Ma in- vece M. Bollot era di sana pianta un galantuomo; vi- gilava su questo patrimonio come se fosse roba sua propria, ed era capace di bisticciarsi un paio d'ore, con la sua cocciutaggine da vecchio reumatizzato, per au- mentare d'un m.

Ed a Bluette tutti volevano bene; questa era la sua fortuna. C'era in lei qualcosa che pareva dire alla gen- te: Parlare con lei, o vederla vivere, significava provare una di quelle sensazioni primaverili che soltanto i bei fiori e le belle creature danno. La sua voce, il sorriso che aveva in tutta la persona, i colori che portava nella sua ma- teria, la semplice grazia che metteva ne' suoi movi- menti, e non so quale profonda ma dolce sensualità, profusa, intessuta in ogni spazio della sua vita, e quel suo carattere di fanciulla, che pareva trasparire dalla — 61 sua gioventù come il color del sole da un limpido bic- chiere d'acqua, tutto insomma di lei era composto in guisa che ogni creatura, nello starle accanto, provava una freschissima gioia.

Molti uomini erano passati nella sua giovinezza, e for- se non aveva amato ancor nessuno. Max l'aveva stor- dita; gli altri le avevan dato appena qualche torbida e complicata ora di piacere; soltanto il bravo Jack, l'in- ventore d'un passo di Rag-Time, era stato per lei qual- cosa più d'un amante: Ella si ricordava ogni tanto ch'era stato buono con lei, ch'era stato per lei una specie di burbero e dolce fratello, che si era talvolta rasciugata in fretta una lacrima col rove- scio della manica, ed infine che nessun altro danzatore sapeva ballare come Jack!

Adesso ne conservava qual- che ritratto sparso per la casa, ed uno in camera, sopra una mensola, dov'erano sempre alcuni ramoscelli di fre- schi fiori. Qualchevoha, nell' andarsi a coricare, gli di- ceva come per ischerzo: Era stato il solo che le avesse voluto bene per lei sola, e quasi le pareva che anche di là dal mare, traverso l'infinita solitudine, quel ballerino biondo le mandasse un profumo di poesia.

Avec lui on est bien vite à son aise Linette le teneva il broncio. Quella sera non volle, come invece usava di consueto, darle consigli né chieder- le schiarimenti.

Ce n'est pas mon type Et puis je vous dis. Bluette si mise a ridere. Stavano entrambe davanti alla specchiera. Bluette seduta, menare Linette la pet- tinava. Je découvre, en te regardant dans la giace, que tu lui ressembles d'une faQon frappante Si dissero dapprima un mucchio di cortesie, lodandosi la foggia dell'abito, il modello del cappellino, e passeggia- rono un poco insieme, poiché, s.

Finalmente si accorda- rono per scommettere sul medesimo cavallo. Bien, vois-tu, moi, il m'in- diffère S'il y a quelqu'un qui me débine, ma chère, ce quel- qu'un c'est précisém. Bien le bonjour, Fred. In quel momento il signore d'Olonzac le stava osser- vando ambedue con il canocchiale, ma di lontano. E compiaciutosi di quella separazione un po' brusca, si volse a discutere d'elezioni con la moglie libéralissima di un deputato clericale.

Faut-il que je sois sùre, hein? Tu vas jouer Bib Lalo, parce qu'il y a dessus Head. Bib Lalo, je vous le donne moi-mème à cinq contre un, car c'est trop long pour lui, sans compter que Head et Bib Lalo n'ont jamais pu s'entendre. Ce Head il me fiche une gui- gne! Et si Maid Marian ne vous rapporte pas dix contre un, vous ne me donnerez plus un sou de pourboire, Madame Fred.

Bob, l'entraineur, a joué lui-méme cent louis chez le book Cliffton. Faites donc à ma guise et vous n'aurez qu'à me dire merci.

Vous etes jolie à ravir au- jourd'hui! Est-il de Worth ce joli tailleur? Et le chapeau est de Lewis. Quoique les tailleurs, en general, me gros- sissent un peu Aimeriez-vous par hasard etre un cure-dents stérilisé comme la petite Estelle? Allora Fred Chinchilla si mise in cerca d'una persona che le premeva incontrare.

Questi era il figlio del Fab- G. Mimi Bluette 5 - 66 - bricante di Pneumatici, ossia del ricco e decorato patro- no di Mimi Bluette. Non era difficile riconoscerlo anche di lontano, per la sua lunga statura ed il suo profilo aqui- lino.

J'ai un tuyau des plus sùrs, mais il ne faut pas me demander de qui je le tiens. Et puis, vous savez que je suis -bonne camarade. Dans la sixième course pariez sur Maid Marian. Misez tout ce que vous avez dans votre poche. Vous n'aurez qu'à me dire merci. Je suis très pressée. Vous savez bien que d'Olonzac, cette fripouille de d'Olonzac, ce fameux cochon pour lequel j'ai eu aussi des fai- blesses Si d'Olonzac s'y met Mais de quoi s'agit-il?

Je n'y com- prends gouttel — Vraiment? Je vous croyais au courant Divorce-t-elle d'avec mon pére? Mon cher pére l'a-t-il enfin plaquée? Roré s'est mis avec Bluette. Bluette en est folle. Ce qui fait en somme que votre pére entretient Roré Poi diede principio ad una stura di pittoresche bestemmie.

Secondo lui Mimi era male amministrata. Quel vecchio Monsieur BoUot, se non era proprio un ladro, per lo meno era un imbecille. Del resto lui, d'Olonzac, si era preso il gusto di appurare un poco le cose; lui, d'Olonzac, sapeva che il vecchio Bollot, qualche mese innanzi, aveva maritata una nipote facendole una dote di quasi centomila franchi.

Ora, siccome il vecchio Bol- lot, del proprio, non possedeva che una magra pensione governativa ed i suoi piccoli redditi professionali, era evidente che la bellissima dote proveniva dal denaro di — 69 - Bluette. Se Bluette gli avesse data una piccola procurai Piacevole senza dubbio, sopra tutto quand'era coricato su le pellicce d'orso del Canada.

Ma la negligenza di Bluette era compensata invece dall'attenzione di Linette, la quale, come tutte le came- riere di stile, traguardava ed origliava dietro gli usci, senza perdere un gesto ne una sillaba di quelle pome- ridiane intimità. La quale vide per terra la pellicica scompigliata, e la rimise a posto col piede.

Quel giorno portava un bell'abito, color cilestri- no, che la faceva sembrare una biondina folle, grazie al- l'ossigeno deirinstitut del Beauté. Egli non si mosse. La bionda Cate- rina sedette, accavallando le gambe, vicino al loro ca- napè. Allora si vide ancor meglio che Maurice, maggiordo- mo impeccabile, non era persona di cattivo gusto.

La bionda Caterina dava tutte le ragioni al signore d'Olon- zac. Secondo lei era la Provvidenza che mandava in casa loro quel bel giovine per sorvegliare un poco le mene del vecchio Bollot Ma invece Mimi non poteva tollerare' che la bionda Caterina venisse a mettere il becco negli affari suoi. Sicché, non appena la m. Roré, cambiando guancia su le ginocchia di Bluette, stese una mano, sorridendo, verso la madre Malespa- no; e frattanto ripeteva: Non sei riuscita né ad imparare il francese ne a passare una settimana senza far nascere qualche malanno.

Et dire che ze l'adore comme la prounel- le de mes yeux! E la bionda Caterina intanto arrossiva di piacere. N'est pas ma fotte si ze resiste encore un pé! Sai bene che non l'ho piti. Poi ti ri- faresti una casa nuova, bella, comoda: E questo, vedi, è l'unico mezzo con il quale potremo essere felici tutt'e due. Tu verresti a Parigi qualche mese all'anno, durante la primavera, per esem- pio, ed io ti spedirei per pacco postale tutti quei regali che mi tocca farti quando abiti qui.

E deciditi presto, perchè sai bene che fra un mese deve incominciare la mia tournée. Me, veloci, e rotolavano giù come perle. Questa povera Bluette, che aveva un cuore di bambina, vedendola pian- gere, e non riuscendo a cavarle una parola, quasi quasi provava il bisogno di mettersi a piangere insieme con lei. Ma davanti a ciascuna sua do- manda, Linette scuoteva il capo in silenzio e piangeva 74 - sempre più.

Allora la fece sedere sul divano, come se la padrona fosse lei, e piano piano le carezzava i capelli. Si tu as commis une faute, je te pardonne, et si tu as quelque chagrin, je t'aiderai de tout mon coeur. Et mon devoir était de vous le dire avant que vous ne soyez amoureuse de lui Je parie de ce faux Comte d'Olonzac, lequel n'est autre chose que Oui Madame I oui.

Linette s'era levata in piedi, ma oscillava come se avesse perduto l'equilibrio. Ce n'est pas mal ce que tu me racontes, Linette! Je savais bien qu'il n'est pas comte Il était mécanicien dans le temps; plus tard ils s'est fait coureur de motocyclettes.

Seulement, avec son titre de comte on le gobe, et il se fait recevoir partout. C'est une fine crapule, Madame! Et, d'ailleurs, je vous avais mise sur vos gardes. Mais cela n'avait pas trop d'importance, puisque, pour le moment, il était le mien. Et comme j'ai entendu qu'il veut se meler de vos affaires, coùte que coùte, et meme au prix de sa vengeance, je vous Tait dit, et j'ai cru bien faire.

Sans doute Madame ne voudra plus de moi à présent Sors d'ici pour le moment. Farce que tu m'as rendue nerveuse, et tu m'embétes! Je n'ai- me pas qu'on s'occupe de mes affaires; car je ne suis pas une enfant et je sais à quoi m'en tenir. Ramasse vite la houppe frotte tes yeux, et va-t-en! Bien que tu aies tori de me croire si sotte. Car, d'Olonzac ou Messanges, ton frère ou non, il en faut dix comme lui pour mellre en danger le coeur de Mimi Bluette!

Mais j'ai trouvé mieux que ga. Je voulais seulement faire enrager Fred Chinchilla Et puis, et puis Lineile, mais je l'assure qu'il est rudemente bien quand il n'a sur lui ni son veston ni son d'Olonzac!.. Quanto a scrupoli, aveva quelli che possono andare d'accordo con la transigenza d'un uomo di spirito. Le cose che fece in trent'anni di carriera furono le seguenti: Le due mogli divorziate lo rimpiansero. Le amanti abbandonate non gli serbarono rancore. Il suo principale divenne suo segretario.

I clienti affluirono vieppiù numerosi. Gli azionisti gli versaron nuovi capitali. Le due Camere lo vollero Ministro. La Repubblica gli promise di eleggerlo Presidente. Era un uomo agile, abile, malleabile, che aveva sem- plicemente saputo compiere la sua strada. Ordunque il signore d'Olonzac ebbe la delusione di vedere che Mimi Bluette, nonostante i fatti gravissimi recati a sua conoscenza, manteneva un'assoluta fiducia nell'amministrazione del vecchio Monsieur Bollot.

Questo fatto persuase l'accorto signore d'Olonzac a ricercare di bel nuovo le grazie della puntigliosa Fred Chinchilla. Ma, per consolarsi dell'abbandono, fece tap- pezzare i muri della Capitale con un cartello di pubbli- cità, nel quale i suoi pneumatici erano fatti preferire al pubblico dal sorriso d'una donna che somigliava spu- doratamente a Mimi Bluette.

Dalle sue piccole mani quasi azzurre poteva essere gettato qualche dado nel bossolo della sorte repubblicana; sui Dipartimenti e su le Colonie aleggiava il profumo della sua nascosta e leg- gera sovranità. Se avesse avuto quel bernoccolo del go- verno che rese illustri tante Ninfe Egerie della politica francese, la prodigiosa Mimi Bluette, inventrice del My Blu, avrebbe forse potuto tramandarsi alla storia in- sieme con l'amante del generale Boulanger, od almeno in compagnia di quell'ammirevole ispiratrice, od aspi- ratrice, che fu Madame Steinheil.

Ella sopportava questa Eccellenza, come aveva soppor- tato il Mercante di Pneumatici, come aveva sopportato il Grande Industriale, nonché tutti gli altri che si erano presi cura di lei, studiandosi di fare quel che poteva per il bene del paese; poiché gli affari d'un Ministero dipendono spesso dal modo come Sua Eccellenza il Mi- nistro ha passata la notte. Ora, l'Industria ed il Commercio della Repubblica non poterono che lodarsi di lei. Nella sua qualità di Ministressa ella fu delegata in quei tempi a rappresentare la Repubblica nelle coltri borboniche di un giovine Re Cattolicissimo, che Parigi festeggiava.

E rimase in carica fin quando il Gabinetto fu rove- sciato. Laggiù, nel piccolo Bar, l'accoglievano come una reginetta, e non appena Bluette vi entrava, tutti quanti erano sossopra. La Grande Rouquine, col suo cespu- glio di capelli rossi, con i suoi occhiacci da gatta selva- tica, la voce sonora e fioca, bruciacchiata dall'arsura delle sigarette russe, la Grande Rouquine, donna che aveva un passato, era sempre là, dietro il suo banco, a tenere in briglia quella famigerata clientela.

Vedendola 81 - entrare, scattava su come un pagliaccio a molla da una scatola chiusa, le correva incontro, le dava due terribili baci, serrandola fra le sue braccia di befana. Limka, violino di spalla, tzeco delle Batignolles, at- taccava il My Blu.

E siccome, in fondo. Bluette non era nata per fre- quentare Ministri né per gustar le freddure di qualche socio della Rue Royale, Mimi Bluette, che v'era passata fram. Per lei quel Bar della Grande Rouquine rappresen- tava uno svago ed in certo senso un riposo dalla sua vita di necessaria commediante, quasi quasi un angolo di antica indimenticata famiglia, ove nondimeno avreb- be trovato un rifugio nell'ora del pericolo, quando per avventura il mutevole giuoco della sorte avesse prov- veduto a punirla della sua troppo facile prosperità.

Quella Grande Rouquine, lunga di cosce, priva di seni, con la fisionomia di cera, le voleva bene a modo suo, chissà mai perchè, ma le voleva bene. Se un giorno per avventura le fosse mancato un luigi, Limka, tzeco delle Batignolles, certamente gliel'avrebbe dato a prestito.

Florina-Bey, sebbene si vestisse da una sartina di Billan- court, aveva certo più spirito che Fred Chinchilla, e Boblikoff, il terribile Boblikoff, ex-domatore d'orsi, l'amava pur sempre d'una sua rassegnata umile pas- sione. Or quella sera per l'appunto il Ministro erasi recato a rappresentare il Governo della Repubblica in non so quale Dipartimento; le aveva mandato un ultimo bacio per telefono, ed ossequiato, affabile, ammiratissimo, era partito alle 9 precise dalla Gare de Lyon.

La sola che non ammirasse quest'uomo era proprio Mimi Bluette. Gli è che Bluette, lo conosceva intima- mente. Il Ministro è l'uomo forse meno amato che si conosca su la terra. Non è più giovane, ha sempre un tono de- clam. Paga di solito con denari dello Stato e scrive lettere d'amore che sembrano protocolli di cancelleria. Quello poi d'Industria e Commercio è un Ministro che non esercita prestigio alcuno su la donna, perchè il suo dicastero manca di attributi speciosi e di cerimonie teatrali.

Ma in generale non si capisce bene cosa facciano tut- ti i Ministri. Non voile nememno servirsi della propria automobi- le; fece chiamare invece un tassametro sgangherato, per concedersi meglio l'illusione d'essere ancora una pic- cola Parigina in libertà.

Quando la sorte ci ha sollevati al culmine delle più alte fortune, la perfetta gioia consiste nel ritornare ver- so l'origine. E poiché siamo assurdi, se la vita per av- ventura ci riconduce all'umiltà passata, quel bene che fu perduto assume ai nostri occhi un lontano colore di felicità. Bluette, nel veicolo traballante, rivedeva con esattez- za il remoto pomeriggio, allorché, povera e trasognata, giunse nella stupenda Capitale.

Forse in galera, forse in giro per il mondo, forse di- ventato un galantuomo Frattanto la neve senza vento cadeva giù fiocco a fioc- co, prendendo il colore dei lampioni, la forma delle ca- se, buona, bianca, lieve. Una specie di silenzio candido — 84 - si avvolgeva intorno al rumore della Capitale. Povere vecchie pedine trottavano sui marciapiedi, sgominate.

Il suo piccolo cuore si strinse. Aveva quasi pietà, in quella sera di neve, d'ogni creatura che non fosse te- pida, bella, felice come lei. Nel Bar della Grande Rouquine fu ricevuta come al solito con tripudio e con rumore.

Questo, anche nel caso di P'tit-Béguin, era certo una galanteria. Jennie-Minnie-et Lélie, che sebbene alquanto invec- chiate costituivano sempre un inseparabile trio, le fe- cero grandi accoglienze, anche nella previsione che Mi- mi volesse pagar loro la cena. Il bookmaker Cliffton in- - 85 terruppe la Miura del Paris-Sport per mandarle un a- sciutto cemplimento inglese, che voleva probabilmente essere un invito.

Ma ella si mise all'ultimo tavolino, pres- so il banco, perchè in tal modo poteva meglio discor- rere con la Grande Rouquine. Frattanto Limka suonava il My Blu. Adesso, di My Blu, ve n'eran centinaia; ogni gratta- corde, o picchiatasti, cercava di mettere in voga il pro- prio.

Ma Limka, tzeco delle Batignolles, suonava il My Blu classico, il primo, quello ch'era stato creato per la divina Bluette. Quella sera la Grande Rouquine era vestita di verde, d'un verde verdissimo, ed aveva intorno al collo un boa nero, d'un nero nerissimo, che le faceva star bene il volto, freddo come l'elettricità. V'era molta gente quella sera, e la Grande Rouquine governava tutto il servizio con la fiamma de' suoi oc- chiacci verdi.

E c'era il me- desimo Boblikoff, che ormai doveva essere divenuto qualcosa nell'amministrazione del locale, pur conser- vandosi una rispettabile aria da cliente. Buona cucina, belle donne, bei ragazzi, atmosfera di malavita elegante, spaccio clandestino di afrodisiaci e di stupefacenti, ecco forse alcuni fra i mezzi ch'erano ser- viti alla Grande Rouquine per mettere di moda il suo ritrovo.

Questo Sanderini era magro come il tifo e luccicante come lo smeriglio, per colpa della sua marsina. La fac- cia gli rientrava nella bocca, lasciando fuori solamente un naso ridicolo ed un mento che pareva il naso capo- volto. Sanderini faceva tutto quello che chicchessia vo- lesse far fare a Sanderini: Se l'invitavano a cena, mangiava molto vo- lentieri; se l'invitavano a bere, beveva più che volen- tieri,- per conto suo l'amabile Sanderini faceva un gran consumo di paglie Négri-Pipoz.

Gli viene un poco di pancia; poi si vede sùbito che porta un mezzo parrucchino per na- scondere la calvizie Mon Colono, mion Coloni, mon Colonel va faire pipi! La grande Lison, tribade impenitente, nutriva con cibi sostanziosi la sua piccola ed anemica Loulou. Pran- zavano insieme, ad un tavolino appartato, mostrando chiaramente che il vecchio Adamo era stato un perso- naggio inutile nella storia del genere umano. Un jour ou l'autre Li- son va lui faire rendre l'àme Et je vous en félicite, chère Madame!

Et je n'aime guère celles qui n'ont pas de goùt pour notre sexe. Mimi sorrideva con gli angoli della bocca; ma quella sera Mima sembrava quasi trasognata, e sebbene sor- seggiasse continuamente il suo bicchiere di Sciampagna, non vi trovava nel fondo che una specie di nervosa e distratta irrequietudine.

Finalmente si protese verso il banco della Grande Rouquine per domandarle: Dal suo posto la Grande Rouquine non poteva ben vederlo, perchè aveva davanti a se una colonna di sca- tole d'Avana; ma levatasi ritta, e veduto l'uomo del quale parlava Bluette, le rispose, anch'clla sottovoce: Il a réellement une téte extraordinaire! Je le vois par intervalles. Il vient, il dine, il Ut les journaux étrangers, ou bien il observe tout ce qui se passe, avec ses yeux de magnétiseur et son air d'égarement qui le rend si agréable.

Il parie le frangais comme moi. Il parie d'ailleurs toutes les langues, car, un soir, je l'ai entendu causer avec un Russe, et lorsque Mohiammed lui sert son café ils se disent des amabilités en ture. Bluette prese un'aria di capriccio, un'aria quasi ti- mida, quasi furtiva, un'aria di bambina, e sottovoce disse alla Grande Rouquine: Si vede che l'illustre Sanderini possedeva un udito finissimo, perchè rispose con la bocca piena: Bevve un lungo sorso, poi rispose al- l'amabile Sanderini: Et puis, j'ai dit cela pour rire, Sanderini Je vous en prie, n'en faites rien.

Vous laisserez donc rentrer à la cuisine, presque intacte, une pareille gélinotte, si dodue et si bianche? Ce serait une grave indélicatesse! Demain ma- tin, d'ailleurs, je me purge. Car, voyez-vous, j'ai envie de devenir très gaie Mais, où est allée Florina? El- le est allée se déguiser en femme nue. Un costume qui lui sied très bien, parce qu'elle est bien faite.

Ma quei discorsi di Sanderini la interessavan molto poco; e l'onest'uomo comprese ch'era meglio rispettare la sua distrazione. Mimi allora fece una cosa molto leggiadra. Quello straniero la guardava ed ella guardava quello straniero. In quel mentre Florina-Bey stava per cominciare il suo numero. Egli rispose facendo a sua volta la stessa cosa, ma lentamente, naturalmente, senza il più piccolo stupore. Il sorriso nasceva nella sua faccia senza muovere i linea- menti; nasceva ne' suoi fermi occhi, splendenti come l'acciaio delle rivoltelle ossidate.

Non era più giovine; doveva esser quasi vicino ai - 92 - quarant'anni, sebbene la sua pelle abbronzata conservas- se un liscio colore di gioventù. Robusto, arido, agile, mo- strava un singolare aspetto fra il gentleman ed il cow- boy. Qualche riflesso bianco gli correva tra i capelli ne- rissimi; i baffi aspri, tagliati a filo su l'orlo del labbro, mettevan un segno di ruvidezza nella sua faccia quasi delicata.

L'amore non è mai altro che una prolungata memo- ria di questo momento. Allora ella godè perfettamente il piacere di sentirsi bel- la, di mandar luce da ogni fibra del suo corpo giovine, di contenere in ogni vena, come un dormente brivido, la sua profumata e calda femminilità. Aveva quasi ventisette anni, la divina Bluette, e non si era mai, se non per ischerzo, innamorata. Lo guardava, soggiogata, un po' confusa, co- me se in lei fosse ancora un non so che della fanciulla, e provava nel medesimo tempo una sorda irritazione contro se stessa, una sorda gelosia di quell'uomo ch'era semplicemente uno sconosciuto, — una bella fugace om- bra che paissava davanti al suo bicchiere di Sciampagna.

Sarebbe andata con lui traverso la neve, per le vie scure della Parigi addormentata, senza parlargli, ma serrando il suo braccio, affondando le scarpine scollate nella sof- fice neve, nascondendo il mento freddo nel bavero della pelliccia cosparsa di brina. E sarebbe andata con lui, do- vunque la conducesse, tacendo, senza guardarlo, come una timida bambina ubbidiente, solo perchè non poteva resistere al piacere di stargli vicino, solo perchè nessun uomo aveva mai saputo farla pensare all'amore come la faceva pensare all'amore la faccia indefinibile di quello sconosciuto Immaginazioni distanti rinascevano con felicità nel suo confuso pensiero; lembi di desiderio, staccatisi da lei co- me petali da una rosa, tornavano con profumo a ravvol- gere le sue vene; pagine d'amore, scorse con voluttuoso ma incredulo piacere, passavano con sembianze di verità nella sua memoria sovraeccitata, e come sotto il potere - 94 - d'un afrodisiaco sottile, s'immaginava nel suo letto cal- do, fra le braccia di quell'amante sconoscmto.

Lo guar- dava con insidia, e quasi temeva, nel guardarlo, ch'egli potesse indovinare il suo recondito pensiero. Jamais vous ne trouve- rez de meilleur cigare dans tout Paris. Lorsque j'étais à la Havane Dopo il numero di Florina-Bey, un piccolo negro in mar- sina rossa ballava suonava e faceva un po' di humour con le doppie suole delle sue scarpe indiavolate. Il piccolo negro scivolava e tamburinava coi piedi su l'assito co- sparso di sabbia, facendo acrobazie mirabili, senza mai perdere il tempo.

Le belle Americane, diventando irre- quiete al suono di quelle musiche nazionali, battevan le mani con entusiasmo e gli lanciavano marenghi d'oro. In quel momento Sanderini diceva: Et, quant à l'origine, les fripouilles comme toi n'en ont aucune. Tu es né Sanderini et tu vas crever Sanderini, un de ces jours, je l'espère. Farce qu'elle a un béguin pour moi, sans doute! La Grande Rouquine si mise a ridere. Je vous présente ce Monsieur, dont le nom est Castillo, et qui, depuis cinq minutes, m'honore de son amitié.

Mimi si volse rapidamente, non seppe che rispondere, divenne leggermente rossa e fece un piccolo saluto. Senza dubbio l'ottimio Sanderini aveva una singolare predilezione per le tavolate allegre, dalle quali volano con facilità i bei marenghi d'oro. Qualche volta la solitudine improvvisa diventa una vera fatica, una vera difficoltà. Bluette, per far qualco- sa, rigirava intorno al polso, guardandoli con attenzione, i suoi braccialetti pesanti. Castillo, da buon fumatore, osservava con insistenza la cenere del suo Corona y Corona — Claro — eccellente sigaro in verità.

E frattanto non le diceva nulla. Ma Bluette lo guardava. Egli era fierissimo, con la fronte china; i fili bianchi de' suoi capelli brillavano fra le ondate nere. Aveva nel dito anulare un solo anello, ch'era uno smeraldo intenso come un brillante verde; al bottone della camicia una piccola perla nera; tra il pollice e l'indice della mano de- stra una profonda cicatrice, che gli saliva sino alla giun- tura del polso. Bluette lo guardava minutamente, come una donna guarda l'uomo che vuol conoscere.

Qualcosa d'ambi- guo, d'inspiegabile, si muoveva intorno a quella fisiono- mia, quasi fosse l'atmosfera visibile del suo spirito, il colore della sua nascosta volontà. Finalmente egli disse questa cosa importante: Oui, Monsieur, on m'appelle My Blu. On m'appelle aussi Bluette, et Mimi Bluette si Ton veut ètre pédant. Uva partout des gens qui ne savent pas la grammaire! Moi je n'y trouve rien d'extraor- dinarie. Et vous, comment vous appelle-t-on, si ce n'est pas indiscret?

Mimi Bluette 7 Q8 - — Hilaire? Mais il y a quelque chose de trop dans ce nom de vieux moine! Et alors versez moi du Champagne mon- sieur Laire I — Voiià: Je ne sais pas qui vous étes Erano due desiderii, null'altro, davanti all'ilarità, nul- l'altro, che manda un bicchiere di Sciampagna; la poesia che c'è nella vita, che c'è nell'amore: E d'improvviso a lei era sembrato che un lungo bacio d'amante percorresse la sua viva nudità.

In silenzio si era nascosta dietro il velo delle sue lun- ghe ciglia, quasi per racchiudere in sé stessa, per celare in sé stessa, quell'involontario piacere. Aveva sentito nascere nei suo pudore un'irresistibile voglia d'essere sfacciata. Su l'orlo del bicchiere aveva tentato reprimere la ten- tazione di parere una femmina. Ed ora gli parlava stordita, protesa un poco verso di lui, coinvolta nel suo potere: Gli parlava senza dirgli nulla, muovendo le parole come gesti della mano che volessero carezzarlo.

Per dirle cose non ben definite, per chiarire, per nascondere, forse per distruggere tutto quel- lo che sentiva. Il y avait dans yos mouvements quelque chose que je n'ai jamais pu - - oublier! Et puis, Bluette, certains soirs, la beauté d'une femme engourdit tout Tetre comme une fumee d'opium. Ce soir-là, vous dansiez des danses lascives, ou bien, que sais-je? Ma vie est de celles qui n'admettent pas la beauté.

J'ai passe à travers mille tempètes et j'ai vu le soleil se coucher sur tous les océeans de la terre Rien ne pourrait vous expliquer com- bien ce trouble en moi était absurde! Mais quand vous quittiez la scène, il me semblait que des rideaux noirs é- tourfaient soudainement la joie dans mon étre Vous a- vez changé au m. Pour désenchantés que nous soyons, il y a toujours une femme qui peut nous rendre, avec sa beauté, notre première jeunesse.

Pour moi, vous étiez cette femme. Vous m'avez più tel- lement, que je n'osais pas chercher à vous connaitre. Mais, depuis ce soir, vous étes devenue ma folle Ascoltava con le mani congiunte, premute su la bocca, fissandolo senza batter ciglio. Lo ascoltava maravigliata e ferma, con l'a- nima tutta radunata su l'orlo di que!

La mano di Bluette era semplice come il suo spirito, aveva una forma quasi trasparente, portava nel suo co- lore senza ombra un senso azzurro di verginità. Quelle sottili unghie troppo lucide, troppo rosse, davano alla sua mano quasi un'espressione di peccato, che ne ac- cresceva l'innocenza, come un soverchio belletto messo per celia sul viso d'un bambina.

Quelle mani avevano in sé la tepida gioia bionda d'un raggio di sole. I braccialetti si rovesciarono sui polsi come catene pe- santi; li oppressero, fecero rumore, tacquero.

Era la prima volta che amava. Quasi per miracolo era divenuta un amore. Le aveva detto con ebbrezza, come nessuno le aveva detto ancora: Bluette, vous étes devenue ma folle, ma véritable folie La musica dei violini accompagnava una svergognata canzone pederastica dell'efebo Jean Kiki.

Le Americane, inorridite, si premevano i larghi ven- tagli contro le bocche ridenti. Mon Colonel pizzicava le semi-vergini sedutegli a fianco. Il suo dtner costava una bazzecola: Il m'a dit de vous demiander si cela vous serait égal Mais, toutefois, dites-lui que je préfère donner moi-mème, sans qu'on m.

Uscirono insieme, tra i commiati rumorosi di tutta quella onorevole compagnia. E Limka, tzeco delle Batignolles, strizzando l'occhio a' suol zingari dalle giubbe scarlatte, suonava con mae- stria, con impeto, le note capziose dell'antico My Blu. La neve senza vento cadeva su la città in calme stri- - - sce verticali, cHe sembravano propagare un tremito nella bianchezza dell'elettricità; si accumulava sui davanzali delle finestre come per chiuderle, costruiva lunghe dighe invarcabili su l'orlo dei marciapiedi.

E l'automobile cam- minava senza urto nel dedalo dei quartieri deserti, per i Banchi anfiteatri delle piazze, andando via, lieve, qua- si tacita, su quell'elemento agevole che i fari avvolge- vano d'un largo alone scialbo nelle zone d'oscurità. Allora egli si mise più vicino a lei, spalla contro spal- la, piegando la bocca vicino al suo respiro, tfuasi per odorarla come un fiore.

I pa- lazzi di neve, i giardini squallidi, vegliavano la tomba eccelsa del grande Imperatore; l'Arco di Trionfo segna- va un limite confuso nella distanza dei Campi Elisei. A onze heures du soir, au mois de Janvier, faire une promenade au Bois Quelle idée, n'est-ce pas, mon- sieur Laire? La tepidezza dell'aria interna faceva nascere sui vetri una specie di sottile smeriglio, tutto a fiori di ghiaccio e tortuosi rivoli di gocciole, che si fermavano assiderate. L'aria che respiravano era già piena del profumo di Bluette.

E fuori, traverso lo smeriglio dei vetri, passavano al- beri morti sotto il peso bianco dei mantelli di neve. Lon- tano apparvero le barriere del Bosco. Le bonheur est la seule chose à craindre dans la vie. Quant au malheur, qu'im- porte? Mais aimer ce qu'on aime, voilà un luxe que certains hommes ne devraient pas se permettre. Alors c'est de la philosophie sans doute, car je n'y comprends rien. Vous allez peut-étre vous ima- giner que je suis une femme très facile, mais.

Je sais très bien que ce soir C'est la première fois, je vous l'affirme, que Mimi Bluet- te se promène la nuit avec un inconnu.

Egli tacque un attimo, poi disse, mutando voce: Oui, j'ai un amant. Cela n'est un mystère pour personne. Allora ella soggiunse, con una voce affabile: Il y a des choses qu'on ne s'ex- plique pas. Egli rise con un empito quasi crudele di felicità. Nella penombra della vettura i suoi denti bianchi scintillarono. Chinandosi nel cerchio del suo respiro, con ebbrezza la chiamava: Je me dis qu'il ne faut pas vous aimer, Bluette, et pourtant je vous aime!

Vous étes pour moi une créature de soleil et de musique Ed egli le diceva: Poutant, lors- que je vous ai vue, Bluette, j'ai senti que vous étiez la beauté, ma beauté, ce qui pour moi s'appelle vraiment la beauté. J'ai parcouru toute la terre sans jamais voir de femme qui pour moi fut aussi belle. Nella grande foresta bianca gli scheletri giganteschi degli alberi sopportavano valanghe di neve; l'iride lon- tana dei fari accendeva stelle bianchissime sui ghiaccioli delle fontane.

Soltanto la fatica del motore interrompeva l'assiderato silenzio del Bosco; passavano, come scenarii d'una fiaba - — nordica, i laghi pieni di nuvole, gli ippodromi vuoti come steppe, le fattorie chiuse, le cascate immobili, divenute un solo ghiaccio, e pareva che, frammezzo a tanto inver- no, mai più non dovesse rinascere la primavera.

La pri- mavera del Bosco indimenticabile, odorosa di mammole, di resina e d'acacie, ove ogni filo d'erba diventa quasi un fiore, quando, nelle sere di Maggio, in larghi frasta- gli di serenità il cielo vi scende a profumarsi e il Bosco turgido si gonfia di voluttà primaverile, sopraffacendo la Parigi dorata, su cui lancia in fontane di mxusica il fiume del suo grande respiro E questa era poesia. Poesia fortuita, che nasceva dal vizio notturno di una grande metropoli, poesia libera da tutte le falsità, nuda come l'amore, assurda e semplice com'è l'amore.

Un uomo ed una donna: Non avevano altra storia che un sorriso nascosto die- tro l'orlo del bicchiere di Sciampagna. Poiché, fra le mille creature che ci passano davanti agli occhi nelle avventure della vita, è sempre una sola, ed è sempre una sconosciuta, quella che al nostro desi- derio innamoratamente piace. Quando noi traversiamo una strada, quando i nostri occhi disattenti vagano su la moltitudine, i sensi protesi come una vedetta cercano la donna che il nostro amore ama.

Quando si arriva in una città forestiera, quando si entra in una cosa sconosciuta, quando si passa lungo la muraglia d'un monastero, quando ci si addentra in un quartiere di prostituzione, i sensi protesi come una ve- detta cercano la donna che il nostro amore ama. Questo è un fiore di serra calda, perfetto, ma senza profumo. Non credete all'amore lento, all'amore casto, all'amo- re che si dipana come un gomitolo, che si arruffa come una matassa, che gira intorno a se medesimo come un topolino intorno alla sua coda.

Non credete ai romanzi d'amore che impiegano trecen- to pagine per condurre a letto i loro protagonisti, e nem- meno agli scrittori eucaristici che hanno il buon costume di non condurveli mai. Non credete alle donne straordi- narie, che si divertono a parer complicate come il teore- — no — ma di Pitagora, ne a quelle terribilmente fastidiose che ogni e qualsiasi volta rallentano i loro perfidi ginocchi suppongono di essere diventate una seconda Madame Bovary.

Queste certamente son donne cui piace far perdere il tempo. Poiché tutto questo ha forse una musica, ma vera- mente non è poesia. Solamente aveva telefonato a Linette: E la povera Linette, cameriera dalle calze di voile, si era messa a piangere davanti all'apparecchio maledu- cato, che d'improvviso taceva.

Su la neve del mese d'inverno si era levato nei due pomeriggi un pallido sole. Quella casa era nascosta in una piccola strada, calma, vecchia, di quelle che gli edili ragionevoli vanno cancel- lando a poco a poco. Si vedeva, lontana, la Colonna di Luglio sorgere dalla piazza della Bastiglia. Tornavano a piedi, per l'ombra, di sera, parlandosi piano.

Bluette vedeva nei cinematografi splendere a ca- ratteri di fiamma l'annunzio luminoso del suo nome ilare — Mimi Bluette — od apparire su le muraglie, nei molteplici cartelli dei teatri, la sua fisionomia sorridente fra i mazzi di fiordalisi — Mimi Bluette.

What a great web-site. I like this site so much, saved to bookmarks. I am regular visitor, how are you everybody? This piece of writing posted at this web page is genuinely good.

Hi there, You have performed ann excellent job. I needs to spend some time learning more or understanding more. I simply wanted to make a remark to be able to thank you for all of the wonderful hints you are showing here.

My prolonged internet lookup has at the end of the day been compensated with reasonable strategies to share with my good friends. I would declare that we visitors actually are undoubtedly fortunate to dwell in a remarkable place with very many brilliant professionals with helpful tricks.

I feel somewhat blessed to have come across your webpages and look forward to tons of more enjoyable minutes reading here. Thank you once more for a lot of things. Hiya, I am really glad I have found this info. Today bloggers publish just about gossip and net stuff and this is actually annoying.

A good site with exciting content, this is what I need. Thank you for making this website, and I will be visiting again. Do you do newsletters by email? I wish to express my appreciation for your generosity supporting individuals who absolutely need help with in this concern. Your personal dedication to passing the solution all around had been wonderfully informative and has specifically enabled employees like me to reach their desired goals.

Your amazing helpful report indicates so much a person like me and even more to my mates. Thank you; from each one of us. Hi there, everything is going sound here and ofcourse every one is sharing information, thats actually fine, keep up writing. You can certainly see your skills within the paintings you write.

Always follow your heart. We may pass contentment looking for victory. Generally I do not read post on blogs, however I wish to say that this write-up very forced me to take a look at and do so! Your writing taste has been surprised me. Thank you, quite nice post. I have recently started a blog, the info you offer on this website has helped me greatly. This is really interesting, You are a very skilled blogger.

I am trying to find things to improve my website! I suppose its ok to use a few of your ideas!! Very good written post. It will be beneficial to anybody who utilizes it, as well as myself. I like this blog very much, Its a very nice position to read and obtain information. The sketch is attractive, your authored material stylish. I continually needed to write on my site something like that. Can I include a portion of your post to my site? You must proceed your writing.

I found your web site via Google while looking for a similar subject, your web site got here up. It seems to be great. I have bookmarked it in my google bookmarks to visit then. I will be a regular visitor for a really long time. Nowadays bloggers publish just about gossip and net stuff and this is actually annoying.

Today bloggers publish just about gossip and web stuff and this is actually irritating. A good blog with exciting content, that is what I need. Thank you for making this web site, and I will be visiting again. Heya are using WordPress for your blog platform? Do you need any html coding knowledge to make your own blog? I discovered your blog via Google even as searching for a comparable subject, your web site came up.

I have bookmarked it in my google bookmarks to come back then. You really make it seem so easy with your presentation but I find this matter to be actually something which I think I would never understand. It seems too complex and very broad for me. I really appreciate this post. I have been looking everywhere for this! Thank goodness I found it on Bing. You have made my day! I discovered your blog via Google even as looking for a related matter, your website came up.

I found your site via Google while searching for a similar matter, your web site got here up. It appears to be good. I will be a frequent visitor for a really long time. I found your website by way of Google at the same time as looking for a comparable subject, your site came up. I am a regular visitor of your site and appreciate you taking the time to maintain the excellent site.

Nowadays bloggers publish only about gossip and internet stuff and this is really annoying. Thanks for making this web-site, and I will be visiting again.

As a Newbie, I am permanently exploring online for articles that can be of assistance to me. I am sure this article has touched all the internet visitors, its really really fastidious article on building up new weblog. Nowadays bloggers publish just about gossip and internet stuff and this is really frustrating. I had no trouble navigating through all the tabs and related information ended up being truly easy to do to access.

I recently found what I hoped for before you know it at all. Is likely to appreciate it for those who add forums or anything, website theme. Great — I should certainly pronounce, impressed with your site.

I had no trouble navigating through all the tabs and related information ended up being truly simple to do to access. Is likely to appreciate it for those who add forums or something, website theme. Nowadays bloggers publish just about gossip and net stuff and this is actually irritating.

As soon as I observed this internet site I went on reddit to share some of the love with them. I found your website by the use of Google while searching for a related subject, your site came up. I like what you guys are up also. Such clever work and reporting! Carry on the superb works guys I have incorporated you guys to my blogroll.

Very interesting points you have mentioned , thankyou for posting. I found your web site via Google whilst looking for a related subject, your web site came up. There is obviously a bundle to identify about this. I believe you made various good points in features also. Hiya, I am really glad I have found this information. I am a normal visitor of your website and appreciate you taking the time to maintain the excellent site.

I did however expertise some technical issues using this site, as I experienced to reload the site a lot of times previous to I could get it to load correctly. I had been wondering if your web hosting is OK?

Not that I am complaining, but slow loading instances times will often affect your placement in google and can damage your high-quality score if advertising and marketing with Adwords.

Make sure you update this again soon.. I will be a regular visitor for a long time. I am a regular visitor of your web site and appreciate you taking the time to maintain the excellent site. I will be a frequent visitor for a long time. Nonetheless, we can easily see why Google implemented such an element, as it may make planning easier for busy people, but a majority of users just want all of the control in relation to adding events thus to their Google Calendar.

Plenty of helpful info here. I am sending it to some buddies ans also sharing in delicious. And certainly, thanks in your effort! Thanks so much for giving everyone an extremely spectacular possiblity to read articles and blog posts from this web site. It is often so sweet and as well , full of a good time for me personally and my office co-workers to search your website at least thrice weekly to see the latest guidance you will have.

I am a regular visitor of your blog and appreciate you taking the time to maintain the nice site. I discovered your blog by the use of Google while searching for a related subject, your web site came up.

Just desire to say your article is as astonishing. The clarity in your post is just spectacular and i could assume you are an expert on this subject. Well with your permission let me to grab your feed to keep up to date with forthcoming post. Thanks a million and please continue the gratifying work.

I will bookmark your weblog and check again here regularly. I am quite sure I will learn many new stuff right here! Best of luck for the next! I simply had to appreciate you all over again.

I am not sure what I could possibly have achieved without the recommendations provided by you directly on my situation. Previously it was the fearsome concern in my view, but taking a look at your specialized form you solved the issue took me to weep with joy. There is a problem along with your website in web explorer, could check this… IE still is the marketplace leader and a large component to other people will omit your fantastic writing due to this problem.

Nowadays bloggers publish just about gossip and internet stuff and this is really irritating. Thanks for making this website, and I will be visiting again. Great awesome issues here. I am very happy to see your article. Thanks a lot and i am having a look ahead to touch you. Will you kindly drop me a e-mail?

I am merely a disabled one who loves sport, loves competing and can be out doing sport all day every single day, if it was enabled. I like this post, enjoyed this one thank you for posting. Thanks for sharing excellent informations. Your website is very cool. I am impressed by the details that you have on this site. It reveals how nicely you perceive this subject. Bookmarked this website page, will come back for more articles. Somebody necessarily lend a hand to make critically articles I would state.

That is the first time I frequented your website page and so far? I amazed with the analysis you made to make this particular submit extraordinary. Adidas already has one Snapchat channel, Adidas Football, which launched last August to target soccer fans in Europe.

To purchase sneakers online for men, you just have to go on any shoe site accessible and make the purchase. As soon as I discovered this internet site I went on reddit to share some of the love with them. Do you have any? Please allow me recognise so that I may subscribe. It was quite pretty generous of people like you to make easily what exactly a lot of folks might have distributed as an electronic book to help make some dough on their own, certainly now that you might well have tried it in case you wanted.

These thoughts likewise acted to become a good way to fully grasp that other individuals have the same dreams really like my very own to grasp much more with respect to this issue. I think there are thousands of more enjoyable instances up front for those who take a look at your website. Would you mind if I share your blog with my twitter group? Please let me know. A good web site with exciting content, this is what I need. Thank you for making this web-site, and I will be visiting again.

I am trying to find things to improve my site! I suppose its ok to use some of your ideas!! I am a regular visitor of your site and appreciate you taking the time to maintain the nice site.

Please let me recognise so that I could subscribe. I in addition to my pals were found to be viewing the excellent recommendations on your site and then immediately I had an awful suspicion I had not expressed respect to the web site owner for those tips.

Most of the men appeared to be happy to learn them and already have surely been enjoying them. Many thanks for simply being well thoughtful and then for choosing this form of essential ideas millions of individuals are really desperate to know about. Our own sincere regret for not saying thanks to earlier.

I am a normal visitor of your web site and appreciate you taking the time to maintain the excellent site. Only wanna comment on few general things, The website style is perfect, the content is rattling great. I do believe all the concepts you have offered for your post. Nonetheless, the posts are too brief for starters. May you please prolong them a little from next time?

Today bloggers publish just about gossip and internet stuff and this is actually irritating. A good blog with exciting content, this is what I need. My spouse and i were really cheerful when Albert could complete his analysis through the entire ideas he gained through your site.

Thanks for the whole lot! Learn tips on how to get rid of the computer virus with help from your celebrated columnist of Nerd Chick Adventures with this free. The varied and spectacular flowers with the canopy bloom over these epiphytes, which thrive within the trees such abundance that branches sometimes break under their weight. The Nike Hyper Quickness is provided with Nike Air that enhances responsiveness and court docket really feel.

I found your site by way of Google even as searching for a similar subject, your website got here up. It appears to be great. Exploring in Yahoo I ultimately stumbled upon this site. Then, drag and drop the bookmarklet link below for your bookmarks toolbar. She used the standard notes function and wanted such as it. Thank you for the auspicious writeup. It in fact was a amusement account it.

Look advanced to more added agreeable from you! By the way, how can we communicate? I have been browsing online greater than three hours today, yet I never found any attention-grabbing article like yours. It is lovely value enough for me. In my view, if all web owners and bloggers made just right content as you did, the internet might be much more useful than ever before.

I needs to spend some time studying more or understanding more. Thank you for excellent information I was searching for this information for my mission. Today bloggers publish only about gossip and net stuff and this is actually annoying. A good web site with interesting content, that is what I need. I am attempting to find things to enhance my site! Plenty of useful information here.

And obviously, thanks for your sweat! However, how can we communicate? I discovered your site by means of Google while searching for a related subject, your website came up.

I have been absent for some time, but now I remember why I used to love this web site. How frequently you update your website? Hello there, I discovered your site via Google even as searching for a related matter, your site came up, it appears great. I found your site via Google whilst searching for a related topic, your site came up. Usually I do not read post on blogs, but I wish to say that this write-up very forced me to take a look at and do so!

Your writing style has been surprised me. Thanks, quite great post. Nowadays bloggers publish only about gossip and internet stuff and this is actually irritating. Nowadays bloggers publish only about gossip and net stuff and this is really annoying. A good site with interesting content, this is what I need. Thank you for making this site, and I will be visiting again.

Thanks a lot for providing individuals with an extremely memorable possiblity to read critical reviews from this blog. It can be very good plus full of fun for me personally and my office fellow workers to visit your site really 3 times in 7 days to find out the newest things you will have.

Not to mention, I am also always motivated with all the excellent concepts you serve. I truly appreciate this post. I have been looking all over for this! I simply had to thank you so much yet again.

It seemed to be the scary difficulty for me, however , spending time with a expert technique you dealt with it made me to cry for joy.

Nowadays bloggers publish just about gossip and web stuff and this is actually annoying. A good site with interesting content, that is what I need. Very efficiently written story. It will be useful to everyone who employess it, including yours truly: Keep doing what you are doing — looking forward to more posts. Great blog right here! Also your web site rather a lot up fast! What host are you the usage of? Can I get your associate link to your host?

I desire my website loaded up as quickly as yours lol. I have joined your feed and look forward to seeking more of your magnificent post. Your favorite justification appeared to be on the web the easiest thing to be aware of. I say to you, I certainly get annoyed while people think about worries that they plainly do not know about. You managed to hit the nail upon the top and also defined out the whole thing without having side-effects , people can take a signal.

Will probably be back to get more. Go to the email account you want to check and open it. I have read this post and if I could I wish to suggest you some interesting things or tips. Maybe you can write next articles referring to this article. I wish to read even more things about it! Thank you for helping out, excellent information.

I found your website by way of Google at the same time as searching for a similar topic, your site came up. Today bloggers publish only about gossip and internet stuff and this is actually annoying. A good web site with exciting content, that is what I need.

I am a normal visitor of your web site and appreciate you taking the time to maintain the nice site. Thanks for every other informative blog. Where else may just I am getting that type of information written in such an ideal approach? Today bloggers publish just about gossip and internet stuff and this is really frustrating.

Today bloggers publish just about gossip and web stuff and this is really irritating. A good website with exciting content, this is what I need. Very interesting subject , regards for putting up.

Today bloggers publish only about gossip and internet stuff and this is actually frustrating. A good blog with interesting content, this is what I need. I would like to thank you for the efforts you have put in writing this website.

Actually your creative writing skills has inspired me to get my own blog now. Actually the blogging is spreading its wings rapidly. Your write up is a good example of it. I really like your writing style, fantastic info, appreciate it for putting up: Will you please drop me a mail? Thanks for helping out, excellent information.

Today bloggers publish only about gossip and net stuff and this is really annoying. I discovered your site via Google even as looking for a similar topic, your site came up. It seems to be good. Good — I should certainly pronounce, impressed with your web site. I had no trouble navigating through all tabs and related information ended up being truly simple to do to access.

Is likely to appreciate it for those who add forums or something, site theme. Thanks for the sensible critique. We got a grab a book from our area library but I think I learned more from this post. I am very glad to see such wonderful information being shared freely out there. I found your site via Google at the same time as looking for a comparable topic, your web site got here up.

You can definitely see your expertise within the paintings you write. The world hopes for more passionate writers such as you who are not afraid to mention how they believe.

Hello my loved one! I want to say that this article is awesome, great written and come with almost all important infos.

You have mentioned very interesting points! I found your web site by way of Google while looking for a related matter, your site got here up. My brother suggested I might like this blog. Today bloggers publish only about gossip and web stuff and this is really frustrating.

A good website with interesting content, that is what I need. I think this web site has got some real good information for everyone: Nowadays bloggers publish only about gossip and web stuff and this is actually annoying. I really enjoy looking at on this website , it has got great posts. It carries pleasant material. Is this a paid theme or did you customize it yourself? Either way keep up the nice quality writing, it is rare to see a great blog like this one these days..

Nowadays bloggers publish just about gossip and net stuff and this is actually frustrating. I like this weblog very much, Its a very nice spot to read and get information. I am a normal visitor of your blog and appreciate you taking the time to maintain the excellent site. Thank you for another excellent article. The place else may just anybody get that kind of information in such a perfect means of writing? Thanks for ones marvelous posting! I genuinely enjoyed reading it, you are a great author.

I will be sure to bookmark your blog and will often come back in the foreseeable future. I want to encourage one to continue your great posts, have a nice weekend! I continuously needed to write on my blog something like that. Can I include a part of your post to my site? I found your site by the use of Google at the same time as looking for a similar topic, your site got here up. The web site loading velocity is incredible.

It seems that you are doing any unique trick. Also, The contents are masterpiece. Definitely price bookmarking for revisiting. I wonder how much attempt you set to make this type of wonderful informative web site. Hi to all, how is everything, I think every one is getting more from this site, and your views are fastidious in support of new users. Hi my family member! I want to say that this post is awesome, nice written and come with almost all vital infos.

Very interesting details you have remarked, thankyou for posting. This could be one particular of the most beneficial blogs We have ever arrive across on this subject. I am also a specialist in this topic so I can understand your hard work. Nowadays bloggers publish only about gossip and net stuff and this is really irritating.

I am a regular visitor of your website and appreciate you taking the time to maintain the excellent site. You have observed very interesting points! I do accept as true with all the ideas you have presented for your post. Still, the posts are very quick for newbies. Could you please lengthen them a bit from subsequent time? I am extremely impressed with your writing skills as well as with the layout on your weblog.

Anyway keep up the nice quality writing, it is rare to see a nice blog like this one today. Today bloggers publish just about gossip and net stuff and this is really annoying. Thank you, I will try and check back more often. Past few posts are just a little out of track! Hi there, You have done a fantastic job. I discovered your blog by means of Google whilst looking for a similar matter, your website got here up.

I found your blog via Google while looking for a similar topic, your website came up. I have been browsing on-line more than 3 hours nowadays, but I by no means found any fascinating article like yours. It is beautiful price sufficient for me. In my view, if all website owners and bloggers made just right content as you did, the net shall be much more useful than ever before.

I discovered your web site by the use of Google while looking for a similar subject, your web site got here up. I am very happy to look your article. Thank you a lot and i am taking a look ahead to contact you. My family members all the time say that I am killing my time here at web, however I know I am getting know-how all the time by reading such fastidious content.

Attractive section of content. I just stumbled upon your weblog and in accession capital to assert that I acquire in fact enjoyed account your blog posts. Any way I will be subscribing to your augment and even I achievement you access consistently rapidly. I was just seeking this information for a while. After 6 hours of continuous Googleing, at last I got it in your web site. Usually the top sites are full of garbage. I must spend a while studying much more or understanding more.

Thank you for fantastic info I used to be looking for this information for my mission. Good — I should certainly pronounce, impressed with your website. I had no trouble navigating through all the tabs and related info ended up being truly easy to do to access. I recently found what I hoped for before you know it in the least. Is likely to appreciate it for those who add forums or anything, web site theme. I am satisfied that you just shared this helpful info with us.

Please stay us up to date like this. Thank you for sharing. Just want to say your article is as astounding. The clearness in your post is just cool and i could assume you are an expert on this subject. Thanks a million and please carry on the gratifying work. After all I will be subscribing to your rss feed and I hope you write again soon! It is in reality a great and helpful piece of information.

Please keep us up to date like this. A lot of useful information here. I am sending it to some pals ans also sharing in delicious. And certainly, thanks on your sweat! My wife and i ended up being very fortunate Louis could finish up his reports with the ideas he got from your web page. It is now and again perplexing to simply possibly be giving out solutions that most people might have been trying to sell.

So we remember we now have the writer to thank for that. Many thanks for the whole thing! I think this is one of the most vital info for me. And i am glad reading your article.

But wanna remark on some general things, The web site style is great, the articles is really great: The site loading velocity is amazing. Moreover, The contents are masterwork. I discovered your blog by way of Google even as looking for a similar subject, your website came up. I found your web site by the use of Google even as searching for a comparable matter, your site came up.

I am a normal visitor of your site and appreciate you taking the time to maintain the excellent site. I truly enjoy examining on this website , it contains good articles. Enjoyed looking at this, very good stuff, thankyou. You could certainly see your skills within the work you write. Always go after your heart. However, what in regards to the conclusion? Are you positive in regards to the source? Pay — Pal continues to be around since which is one in the most popular online payment solutions available today.

I found your web site by means of Google even as looking for a related subject, your site came up. Thank you for the good writeup.

Look advanced to far added agreeable from you! By the way, how could we communicate? I found your blog by the use of Google at the same time as looking for a related matter, your website got here up.

I got what you intend, thanks for putting up. Woh I am lucky to find this website through google. All life is an experiment. I was looking at some of your posts on this site and I think this web site is real informative! You really make it seem so easy with your presentation but I find this topic to be really something that I think I would never understand. It seems too complicated and extremely broad for me. I was recommended this web site by my cousin.

I am not sure whether this post is written by him as no one else know such detailed about my difficulty. My wife and i ended up being joyous that Emmanuel managed to do his preliminary research through the precious recommendations he was given from your own blog.

And we also figure out we need the blog owner to appreciate for that. Thank you for all the pieces! I like this weblog so much, saved to my bookmarks. Howdy very cool site!!

Needed to compose you one little bit of word in order to thank you very much over again on the stunning advice you have provided on this website.

Those inspiring ideas also acted like the easy way to understand that the rest have similar interest similar to my personal own to understand lots more on the subject of this issue. I am certain there are a lot more pleasant periods in the future for many who go through your site. Well I really enjoyed studying it. This tip procured by you is very helpful for correct planning.

Hi mates, how is all, and what you desire to say on the topic of this piece of writing, in my view its in fact amazing in support of me. You are my inhalation, I have few web logs and often run out from brand: Outlook, a Microsoft email, calendar and task application, can be used by lots of people around the planet.

Heya i am for the first time here. I hope to give something back and aid others like you aided me. I have been browsing online more than three hours today, yet I never found any interesting article like yours. In my view, if all webmasters and bloggers made good content as you did, the web will be much more useful than ever before. I am also an expert in this topic therefore I can understand your hard work. Today bloggers publish only about gossip and net stuff and this is actually irritating.

Thanks for making this site, and I will be visiting again. I discovered your site by means of Google at the same time as looking for a similar matter, your website got here up. I found your website via Google even as looking for a similar subject, your site came up. I found your blog via Google at the same time as looking for a similar subject, your web site came up.

Thankfulness to my father who informed me concerning this web site, this web site is genuinely remarkable. I found your blog using msn. This is a very well written article. I will be sure to bookmark it and come back to read more of your useful information. Thanks for the post. I discovered your blog by the use of Google while looking for a similar subject, your website got here up. Thanks for a marvelous posting! I really enjoyed reading it, you could be a great author.

I will make sure to bookmark your blog and will eventually come back in the foreseeable future. I want to encourage that you continue your great job, have a nice morning! Does one offer guest writers to write content for yourself? Again, awesome web site! I found your website by the use of Google while searching for a similar topic, your web site came up. Hi there very cool blog!! I will bookmark your blog and take the feeds also? I am happy to seek out a lot of useful information here in the publish, we want develop more techniques on this regard, thanks for sharing.

What a data of un-ambiguity and preserveness of valuable knowledge concerning unexpected emotions. I found your blog by means of Google whilst searching for a similar topic, your website came up. Nowadays bloggers publish just about gossip and web stuff and this is really irritating. They are really convincing and will definitely work.

Still, the posts are too quick for starters. May just you please prolong them a bit from next time? I discovered your blog by way of Google whilst searching for a similar topic, your site came up. Because the admin of this website is working, no hesitation very rapidly it will be well-known, due to its quality contents. Today bloggers publish just about gossip and web stuff and this is really annoying. Do you know how to make your site mobile friendly? My weblog looks weird when viewing from my iphone4.

If you have any suggestions, please share. I just wish to give you a huge thumbs up for your great information you have got right here on this post.

I am coming back to your site for more soon. I am glad that you simply shared this helpful info with us. Please keep us informed like this. I discovered your blog by the use of Google whilst looking for a related subject, your web site got here up.

You could definitely see your expertise in the work you write. The sector hopes for even more passionate writers such as you who are not afraid to mention how they believe. You are so intelligent. You recognize thus significantly on the subject of this matter, made me individually consider it from a lot of various angles. Its like women and men are not interested until it is something to accomplish with Woman gaga!

Your personal stuffs great. Always care for it up! It kind of feels that you are doing any distinctive trick. Moreover, The contents are masterpiece. Have you ever thought about including a little bit more than just your articles? I mean, what you say is important and everything. Your content is excellent but with images and video clips, this blog could undeniably be one of the greatest in its niche.

You can not imagine just how so much time I had spent for this info! Nowadays bloggers publish just about gossip and web stuff and this is really frustrating. Hi there mates, its fantastic post about teachingand fully defined, keep it up all the time. Nowadays bloggers publish only about gossip and web stuff and this is really annoying. I found your site by means of Google at the same time as searching for a comparable topic, your web site came up.

I found your site via Google even as searching for a comparable subject, your site came up. I found your blog by means of Google whilst looking for a comparable topic, your site got here up. My blog looks weird when viewing from my iphone. If you have any recommendations, please share. I am a regular visitor of your blog and appreciate you taking the time to maintain the excellent site.

I found your blog via Google while looking for a related matter, your web site came up. Nowadays bloggers publish only about gossip and net stuff and this is actually frustrating. I discovered your blog by way of Google whilst searching for a comparable topic, your web site got here up.

Spot on with this write-up, I absolutely believe this website needs far more attention. Fantastic post however I was wanting to know if you could write a litte more on this subject? I found your website by the use of Google whilst searching for a similar subject, your site came up. I found your web site via Google whilst searching for a related subject, your site got here up. Today bloggers publish only about gossip and internet stuff and this is really frustrating. I discovered your site by the use of Google while searching for a similar subject, your site came up.

We could have a link exchange arrangement among us! I do trust all the ideas you have presented for your post. They are very convincing and can certainly work.

May just you please extend them a little from next time? Exactly where are your contact details though? It is the most suitable choice for individuals who are looking for snug sports activities shoes with lower price. Nowadays bloggers publish only about gossip and internet stuff and this is actually annoying.

I discovered your website by means of Google while looking for a comparable subject, your site came up. I must say you have done a superb job with this. Also, the blog loads extremely fast for me on Internet explorer. In addition to repairing my shoes it is useful for a variety of different restore jobs round the house. I discovered your blog via Google whilst looking for a comparable subject, your website came up.

Nowadays bloggers publish only about gossip and internet stuff and this is really irritating. Your site offered us with valuable information to work on. Hello, yeah this post is actually good and I have learned lot of things from it about blogging. I discovered your site by the use of Google at the same time as looking for a similar matter, your site came up.

I discovered your blog via Google at the same time as searching for a comparable subject, your web site came up. I found your website via Google while looking for a similar topic, your website came up. I found your web site by way of Google while looking for a similar matter, your web site came up.

Today bloggers publish just about gossip and internet stuff and this is really irritating. I found your site via Google while searching for a similar topic, your site got here up. I found your site via Google whilst looking for a related topic, your web site came up. A good blog with interesting content, that is what I need. How lengthy have you been running a blog for? The entire look of your site is magnificent, as well as the content material!

I think this is among the most vital information for me. But want to remark on few general things, The site style is great, the articles is really great: Today bloggers publish just about gossip and web stuff and this is really frustrating. I discovered your web site by means of Google whilst looking for a comparable topic, your website came up. I discovered your blog by means of Google at the same time as looking for a related topic, your site came up.

I am a regular visitor of your website and appreciate you taking the time to maintain the nice site. Today bloggers publish just about gossip and internet stuff and this is really annoying. I found your website by way of Google at the same time as searching for a comparable matter, your web site got here up. I found your web site via Google while looking for a comparable topic, your website came up.

I found your website by means of Google at the same time as looking for a similar topic, your web site got here up. I discovered your web site by way of Google while looking for a comparable subject, your web site came up. Today bloggers publish only about gossip and web stuff and this is really irritating. Nowadays bloggers publish just about gossip and net stuff and this is really annoying. I discovered your web site by way of Google whilst searching for a similar topic, your site got here up.

Thank you for sharing your thoughts. I really appreciate your efforts and I am waiting for your further write ups thank you once again. I found your web site by means of Google even as looking for a comparable subject, your website came up. I found your site by the use of Google at the same time as searching for a comparable topic, your web site got here up. I discovered your website by way of Google even as looking for a comparable topic, your web site came up. I am a normal visitor of your blog and appreciate you taking the time to maintain the nice site.

I found your site via Google even as looking for a similar topic, your site got here up. Nowadays bloggers publish just about gossip and web stuff and this is actually irritating. Thanks for making this web site, and I will be visiting again. Today bloggers publish just about gossip and net stuff and this is actually frustrating. I found your web site by the use of Google even as looking for a similar topic, your web site got here up.

Nowadays bloggers publish just about gossip and internet stuff and this is really annoying.

: Jeune rousse nue escort dole

FORHERTUBE CANNES ESCORTS I discovered your website by the use of Google while searching for a related subject, your site came up. Questa vasca da bagno era fatta nientemeno che a somiglianza d'una cassa da mor- to. Primus am Klopeiner S St. Martin im Sulmtal St. L'aria stessa di Parigi è una scuola d'improvvisazio- ne; ma le più diligenti alunne trovano anche il tempo, tra il bagno e l'ora del tè, fra l'ora del tè e quella del teatro, di ascoltare in vestaglia la voce monotona di una vecchia professoressa che ama le caramelle, o d'un" lau- reando provinciale che abita verso il Quartier Latino.
Jeune rousse nue escort dole 207
VIDEO PORNO EN FRANCAIS ESCORT BAYEUX 788
Ve n'eran altre forse più belle, più intelligenti forse di Bluette; ma Bluette era di m. I was looking at some of your posts on this site and I think this web site is real informative! Bluette si mise a ridere più forte, mentre la camerie- ra l'aveva spogliata sino alla camicia. Ma l'Irresistibile ne trovava, e — pare — con grande facilità. Questa brava gente faceva pro- sperare il suo piccolo commercio, pagando le tasse al Governo e deridendo lo stupore dei buoni provinciali. I discovered your blog by way of Google while searching for a related matter, your web site came up. jeune rousse nue escort dole

Jeune rousse nue escort dole -

Ed era piena di malinconia quand'egli le diceva una parola che potesse alludere al suo passato. I discovered your blog via Google at the same time as searching for a related topic, your site got here up.